Assemini, sotto controllo la  salute dei cittadini

Prende  il via, per la prima volta in Sardegna, il progetto-pilota per elaborare il referto epidemiologico comunale 

redazione

Prende il via, per la prima volta in Sardegna, il progetto-pilota per elaborare il referto epidemiologico comunale.

Grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione comunale, SMIRG Foundation e ISDE Medici per l’ambiente, si conoscerà lo stato di salute degli asseminesi.

è  la prima volta che nell’Isola un’Amministrazione decide di intraprendere un’azione così importante, dopo che in Italia è già stato fatto a Brindisi, a Cecina, ma anche a Genova e a Taranto.

Da oggi l’ISDE raccoglierà i dati sui decessi della popolazione asseminese nel periodo dal 2001 al 2016, e verranno esaminati per età, genere, e quartieri della città.

Questa raccolta terminerà nell’aprile del prossimo anno e  darà una reale fotografia dello stato di salute dei cittadini; si tratta di un cambio di prospettiva importante, poiché mentre prima venivano monitorati soltanto i siti, col registro epidemiologico l’attenzione si sposta su ciò che più conta: lo stato di salute dell’uomo.

Un dato allarmante: in Sardegna 1/3 della popolazione è esposta a rischio ambientale, il doppio rispetto la media nazionale, che è di 1/6.

 

 

Commenta!

quindici − 8 =