Cagliari: Algerino con foglio di via arrestato per spaccio in piazza Amendola

Si tratta di Abdelkarim Msihel che spacciava in una panchina della centrale piazza: era giá  stato espulso dal territorio nazionale 

Redazione

Dopo controlli nel quartiere Marina a seguito di segnalazioni di intensa attività di spaccio ad opera di nordafricani, i Falchi della sezione “Criminalità diffusa” hanno arrestato Abdelkarim Msihel 31enne, algerino con precedenti penali, per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti.
Dopo un appostamento gli agenti in Piazza Amendola hanno notato seduto in una panchina a ridosso del muraglione lato viale Regina Margherita, un giovane (poi identificato per Msihel) arrestato dagli stessi agenti nel gennaio scorso per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I poliziotti avevano notato che Misihel, ogni qual volta veniva avvicinato da una persona (probabile acquirente) si spostava dalla sua panchina ad un’altra della stessa piazza per poi tornare indietro e sedersi.
In particolare é stato bloccato un ragazzo che dopo aver scambiato qualcosa con Msihel si allontanatva a bordo di un’auto. Perquisito è stato trovato in possesso di 3,90 grammi di hashish. A questo punto è stato bloccato Msihel e perquisito: aveva 25 euro e 4 pezzi di hashish di cui due avvolti in una pellicola di alluminio insieme a un’altra stecca della medesima sostanza, del peso di 7 grammi.
Il cittadino straniero è irregolare in Italia perché in possesso di un foglio di via da gennaio e avrebbe dovuto lasciare l’isola dopo sette giorni.

Commenta!

sedici − dodici =