Il Cagliari  battuto a Firenze dalla sfortuna, 1-0

Un goal di kalinic al 91° scippa  al Cagliari la vittoria. Un  Palo di Sau e,  un minuto prima,  una  rete fallita  da  Barella avrebbero reso anche  il pareggio già stretto per la squadra rossoblù  

di Sergio Atzeni

Cagliari scende in campo con Raf​ael in porta e   Isla, Pisacane, Bruno Alves, Murru in difesa ; Dessena, Tachtsidis, Ionita; Barella a centro campo e avanti  Joao Pedro, Borriello. Joao Pedro al 5° in area solo di testa, pensando di  essere in  fuori gioco, fallisce tirando senza  convinzione   in bocca al portiere viola.
Occasione per  Borriello al 9° con un tiro in diagonale che  viene parato da Tatarusanu,  nella respinta per un pelo Dessena non riesce a segnare ma è  anticipato da Borja Valero.

Ancora  Borriello con diagonale al 10 sfiora il gol. Seguono alcune occasioni per la fiorentina tra le quali   una con Chiesa che sfiora il montante, al 17° azione pericolosa di Tello che si beve  la difesa, respinge Rafael. Tiro pericoloso di Saponara al 20° respinto da Rafael, ancora il portiere del Cagliari al  23° para   un tiro in diagonale di Kalinic che  al 32° sbaglia davanti a Rafael di testa sugli sviluppi di un corner. Ancora kalinic al 35° sbaglia di testa davanti al portiere mandando fuori di poco.

Un Cagliari sufficiente  che si difende anche con ordine ma pure  con qualche affanno e tante sono le occasioni che la Fiorentina spreca.  I rossoblù  imbastiscono  qualche azione di alleggerimento poi  al 45° ottima punizione dal limite di Borriello un filo  sopra la traversa.

secondo tempo: Miangue sostituisce Murru,  sono i viola che fanno la partita, tirano e collezionano calci d’angolo ma senza grandi problemi per il Cagliari.
I rossoblù  tengono bene  lo 0 a 0, con ordine e concentrazione . Al 13° bellissima  girata di sinistro di Borriello che il portiere para sotto la traversa e devia in calcio d’angolo.  Al 22° tiro di Chiesa respinto da Rafael, al 27° Sau sostituisce  Joao Pedro.

La Fiorentina ha il controllo del gioco ma non porta grandi pericoli alla porta del Cagliari  che gioca ordinato con gli attaccanti che arretrano per coprire meglio il campo.
A 35° il Cagliari colpisce  con un colpo di testa  di   Sau, completamente libero in area, il palo: si salva la Fiorentina.
Al 37 colpo di testa di Gonzalo Rodriguez su calcio d’angolo ma  manda fuori,  al 38 Padoin rileva Ionita, occasionalissima per Barella al 90° che  dopo una lunga fuga tira in diagonale fuori di un soffio perdendo la  grande occasione di portare in vantaggio  il Cagliari
Al 39 Borja  Valero da posizione decentrata di testa manda fuori, poi al 91 il goal di Kalinic che spinge in rete di testa da  due  passi:  si   conferma il detto “rete sbagliata rete subita”.

La partita finisce e vince una Fiorentina che aveva attaccato ma senza idee chiare e poi la dea bendata le ha sorriso ma forse immeritatamente. Il Cagliari ha giocato con ordine chiudendo tutti gli spazi e forse,  per un errore  di marcatura finale,   ha lasciato i tre punti alla squadra  viola  che, ha parte Chiesa e Bernardeschi, non è sembrata certo in palla  ed è  apparsa battibilissima.

 

FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu, Tomovic (dal 66′ C. Sanchez), Gonzalo, Astori, Tello, Vecino, Borja, Chiesa, Saponara (dal 66′ Ilicic), Bernardeschi (dall’80’ Badelj), Kalinic.
A disposizione: Sportiello, Satalino, De Maio, Milic, C. Sanchez, Cristoforo, Hagi, Salcedo, M. Oliveira, Babacar, Badelj, Ilicic.
Allenatore: Sousa

CAGLIARI (4-4-1-1): Rafael; Isla, Pisacane, Alves, Murru (dal 46′ Miangue); Ionita (dall’84’ Padoin), Tachtsidis, Dessena, Barella; Joao Pedro (dal 73′ Sau); Borriello.
A disposizione: Gabriel, Colombo, Crosta, Capuano, Miangue, Salamon, Faragò, Padoin, Di Gennaro, Farias, Sau.
Allenatore: Rastelli

Commenta!

tre + venti =