Cagliari: Ospedale Binaghi, non chiude il Centro di sclerosi multipla anzi verrà rafforzato

L’assessore della Sanità, Luigi Arru, ha risposto in Consiglio regionale alla mozione sul futuro del reparto per la SM: “Il Centro per la sclerosi multipla del Binaghi non è mai stato messo in discussione dall’assessorato della Sanità”

redazione

“Abbiamo una prevalenza altissima di Sclerosi MUltipla” Ha detto l’assessore Arru “ed ora anche uno studio epidemiologico che ci offre un quadro dettagliato, grazie al lavoro del Tavolo tecnico sulla malattia composto da 27 persone, assieme a rappresentanti dall’associazione dei pazienti AISM.
Il tavolo regionale oltre ai dati epidemiologici presenterà nei prossimi giorni una proposta di percorso di presa in carico dei pazienti. In considerazione della specificità epidemiologica della Sardegna, il Centro regionale SM vedrà rafforzati, pur all’interno di una rete integrata, le funzioni sia assistenziali che di ricerca. È infatti necessario trovare nuove risposte ai tanti pazienti sardi e, in questo, il Centro del Binaghi, che lì deve restare, è una realtà consolidata e rappresenterà un nodo di una rete sul territorio. Per quanto mi riguarda – ha detto ancora Arru -, in considerazione della sua storia professionale, ho chiesto alla professoressa Marisa Marrosu, per quanto in quiescenza, di continuare a dare il suo importante contributo al lavoro del Tavolo”.

Commenta!

quattordici + 1 =