Il Cagliari pareggia con la Sampdoria 1-1, ma ha tanto da recriminare

Gioca bene il Cagliari con tante occasioni da rete e merita la vittoria negata solo da un evidente errore arbitrale: annullato un goal negli ultimi minuti per un fuori gioco inesistente

Redazione
Primo tempo buono per il Cagliari che contrasta riattaccando la Sampdoria,
I rossoblu questa volta, sono stati anche bravi nei contrasti e sugli anticipi fin dall’inizio.
In porta Gabriel, la sorpresa è Pisacane al centro della difesa e l’assenza di Borriello in attacco, rimane Sau unico in avanti supportato da Joao Pedro. Tacsidis in regia, fuori Di Gennaro.
Il Cagliari gioca bene a mette in difficoltà i blucerchiati, arriva subito il Gol al 6: Rimessa laterale lunga di Murru, la palla resta in area con Isla libero da marcature e il suo destro di contro balzo si insacca alle spalle di Viviano.

Il pareggio dei doriani arriva al 22° in contropiede dopo che Muriel si beve la difesa e crossa aiutato da un rimpallo, serve Quagliarella solitario in aerea che mette in rete.

Occasionassima sfumata ancora per il Cagliari con Sau al 27° che dopo una serie di ottimi dribbling in area tira a botta sicura ma il portiere respinge con i piedi fortunosamente.
Nel secondo tempo il Cagliari entra determinato con un pressing preciso. In un’azione dei rossoblù sulla destra, viene lanciato Sau solo in aria che tira a botta sicura ma il portiere respinge.

Un ottimo Cagliari quello dall’inizio del secondo tempo, all’11° calcio d’angolo della Sampdoria ma Quagliarella non riesce a tirare in porta.
Parata di Gabriel del 13º su punizione, poi la Sampdoria riprende un po’ in mano le redini difende con ordine il Cagliari e imbastisce delle azioni importanti in contropiede.

Tiro di Muriel da dentro l’area in diagonale a 18ºnfuoei di poco. Al 20º entra di Gennaro che sostituisce Tachtsidis. Fino a metà del secondo tempo il Cagliari tiene bene il campo e molte volte attacca anche in massa.
Al 29º Ionita arriva in aria in ritardo su un ottimo pallone, il Cagliari continua ad attaccare, Di Gennaro ha messo indubbiamente freschezza in mezzo al campo.

34º tiro di Sau in bocca al portiere dopo un’azione in contropiede. Al 36ordisce nel Cagliari Ibarbo che entra al posto di Padoin, dopo due minuti entra anche Borriello al 38º entra Borriello al posto di Sau. 40° la Samp colpisce un palo ma negli ultimi minuti e sempre il Cagliari ad attaccare.
Poi il gol del Cagliari di Ibarbo annullato per fuori gioco di Pisacane che però non partecipava all’azione: quindi errore madornale dell’arbitro.
5 minuti di recupero il Cagliari continua ad attaccare, finisce l’incontro con molti rimpianti per i rossoblu.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Skriniar, Pavlovic; Barreto, Torreira, Praet (dal 55’ Linetty); B. Fernandes (dal 46’ Djuricic); Muriel (dall’81’ Schick), Quagliarella.
A disp.: Puggioni, Krapikas, Dodo, Palombo, Regini, Cigarini, Sala, Baumgartner, Budimir.
All.: Giampaolo.

CAGLIARI (4-4-1-1): Gabriel; Padoin (dall’82’ Ibarbo), Pisacane, Bruno Alves, Murru; Ionita, Tachtsidis (dal 66’ Di Gennaro), Dessena, Isla; João Pedro; Sau (dall’85’ Borriello).
A disp.: Colombo, Rafael; Capuano, Miangue, Salamon; Deiola.
All.: Rastelli.

Commenta!

15 + sedici =