Cagliari: parte la raccolta dei rifiuti porta a porta

Nella prima settimana di dicembre avverrà  la distribuzione degli avvisi per la consegna dei kit nelle abitazioni e nei condomini cagliaritani.  Un depliant nella cassetta delle lettere indicherà l’ora e la data in cui gli operatori consegneranno a domicilio i mastelli e il materiale informativo per la raccolta porta a porta

 di Sergio Atzeni

Nell’ambito del nuovo appalto di igiene urbana, partito il 1 ottobre, prende forma in maniera tangibile anche il servizio di raccolta porta a porta che coinvolgerà nell’arco di qualche mese tutta la città.

Parte infatti nella prima settimana di dicembre la distribuzione degli avvisi per la consegna dei kit nelle abitazioni e nei condomini cagliaritani: un depliant nella cassetta delle lettere indicherà l’ora e la data in cui gli operatori del raggruppamento di imprese che si è aggiudicato l’appalto consegneranno a domicilio i mastelli e il materiale informativo per la raccolta porta a porta. I contenitori per le varie tipologie di rifiuti saranno quindi consegnati agli utenti a partire dalla metà di dicembre, secondo un calendario diviso per zone che sarà comunicato via via. Le prime aree individuate per la distribuzione del kit sono la Municipalità di Pirri e la zona del Poetto.

L’obiettivo principale è quello di portare la percentuale di differenziata agli standard nazionali ed europei, diminuire la quantità di rifiuti indifferenziati e introdurre una tariffa puntuale calcolata sulla base della effettiva produzione di differenziata e indifferenziata ispirata a una maggiore equità.

In questa direzione è fondamentale raggiungere tutti gli utenti del servizio. Saranno quindi consegnati 424.476 contenitori (tra mastelli per l’organico, il multimateriale, il secco, la plastica, la carta e il vetro). Oltre 15.900 saranno i bidoni condominiali, divisi tra le stesse categorie, e 63.440 i mastelli per le utenze non domestiche. In totale saranno consegnati nei prossimi mesi oltre 503.800 contenitori.

La distribuzione dei mastelli sarà effettuata a domicilio da personale identificato e riconoscibile. Per evitare qualunque tipo di disguido, saranno attivati sette punti di contatto con i cittadini in diverse zone della città: chi non potesse essere in casa al momento della consegna potrà avere nei punti di contatto, e nel Centro informazioni già operativo in viale Ciusa 133, tutto il materiale necessario.

I mastelli saranno dotati di microchip, quindi immediatamente collegabili all’utente proprietario attraverso un particolare lettore in dotazione al personale incaricato della raccolta: un presupposto importante per il passaggio a un sistema di tariffazione puntuale, premiante per chi saprà conferire al meglio le frazioni riciclabili e indispensabile per disincentivare la produzione di rifiuti non riciclabili.

Alla distribuzione del materiale sono collegati anche i diciotto incontri programmati nei diversi quartieri, nelle scuole (che saranno destinatarie di una campagna di informazione apposita) e con le associazioni di categoria presenti sul territorio.

In particolare per la carta e il cartone, poi, il Comune di Cagliari potrà contare sul sostegno di Comieco, grazie all’accordo che si sottoscrive oggi con il presidente del Consorzio Piero Attoma: grazie al contributo per l’acquisto delle attrezzature necessarie al potenziamento della raccolta differenziata di carta e cartone, la stima di Comieco è che la raccolta possa crescere di oltre 2.000 tonnellate all’anno, per un beneficio economico per il Comune di circa 170mila euro che si aggiungono ai 461.000 euro già maturati con la raccolta 2017 nell’ambito della convenzione. L’aumento delle quantità porterà la città di Cagliari a livello delle grandi aree metropolitane del sud Italia, raggiungendo una media pro capite di oltre 70kg per abitante.

Sempre nell’ambito del nuovo appalto sono già operative le isole ecologiche mobili in città: le postazioni sono diventate tre e sono aumentati i giorni e gli orari di conferimento. A eccezione dei giorni festivi, gli operatori sono a disposizione degli utenti dal lunedì alla domenica per 12 ore al giorno, dalle 7 alle 13 e dalle 15 alle 21. I punti di raccolta sono presenti nel parcheggio all’angolo tra via Pisano e via Newton (accanto alla scuola Convitto), nel parcheggio Cuore, in prossimità del vecchio stadio Sant’Elia e nel parcheggio di via Puglia in zona cimitero San Michele.

Attivo anche il Centro informazioni, a disposizione dei cittadini dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20 per tutti gli aspetti relativi al nuovo sistema di raccolta dei rifiuti. L’ufficio si trova in viale Ciusa 133, è dotato di un ampio parcheggio gratuito ed è facilmente raggiungibile con i bus del Ctm attraverso le linee M e 16. È sempre attivo anche il numero verde 800 533 122, attraverso il quale è possibile prenotare il ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti.

Commenta!

4 − due =