Due arresti a Cagliari: Manuel Cabras  accusato di un’aggressione  nella   discoteca Jk  e  Giuseppe Salis colpito da ordine di carcerazione

Manuel Cabras 35enne avrebbe aggredito con una testata un giovane fratturandogli il setto nasale. Rintracciato  dagli agenti mentre scappava è stato arrestato. Arrestato in un’altra operazione in via Roma, dove è stato riconosciuto da un  agente fuori servizio,   anche Giuseppe Salis   colpito da ordine di carcerazione

redazione

Gli Agenti della Squadra Volante hanno arrestato  Manuel Cabras 35enne, con precedenti di polizia, per lesioni gravi. Intorno alle ore 6 del mattino  di ieri, è giunta una chiamata sulla linea 113 che segnalava un’aggressione alla  discoteca JK di Cagliari  e che l’aggressore era scappato    verso  Via Dolcetta,  inseguito da alcune persone.

La sua posizione era stata comunicata agli agenti   che hanno intercettato  l’individuo in via Conti Vecchi. Alla vista delle volanti, ha tentato di nascondersi tra le auto ma è stato individuato e bloccato. L’uomo era in stato di alterazione psicofisica dovuto all’abuso di sostanze alcoliche. Un altro equipaggio della Squadra Volante, arrivato nella  discoteca, ha individuato un  giovane che presentava una vistosa ferita sanguinante all’altezza del naso, e l’ha immediatamente soccorsa.

Dagli accertamenti è emerso che, intorno alle ore 6 del mattino  personale della sicurezza aveva notato una persona , identificata poi per Manuel Cabras che, dopo essersi avvicinato alla vittima, la colpiva con una testata al viso all’altezza del naso e poi si allontanava di corsa verso la via Dolcetta.

Al giovane aggredito sono stati assegnati 30 giorni di prognosi per frattura del setto nasale e ferita lacero contusa del dorso nasale. Tratto in arresto, su disposizione del Pubblico Ministero  di turno è stato condotto presso la propria abitazione in attesa del processo con rito per direttissima previsto per oggi.

Sempre ieri, intorno alle ore 18. un agente della Sezione Falchi della Squadra Mobile libero dal servizio, nel transitare nella via Roma, ha riconosciuto un individuo colpito da ordine di carcerazione.

Il poliziotto ha subito allertato il Centro Operativo che ha inviato gli equipaggi della Squadra Volante e dell’Unità Operativa Pronto Intervento (U.O.P.I.) presenti sul territorio. Arrivati in  via Roma pochi istanti dopo  gli agenti  hanno  bloccato  sul posto l’uomo che      è apparso da subito poco collaborativo ma è stato prontamente messo in sicurezza ed identificato per Giuseppe Salis  45enne pregiudicato, senza fissa dimora.

L’ordine  di carcerazione emesso a suo carico dal Tribunale di Cagliari in data 24 gennaio scorso  per reato di furto aggravato prevede la condanna a tre mesi di reclusione. Al termine degli accertamenti di rito è stato condotto nel carcere  di Uta.

 

 

 

 

 

 

 

Commenta!

otto + 16 =