Interrogazione in Consiglio Regionale su scippi e rapine a Cagliari

La scottante questione approda in Consiglio Regionale con un’interrogazione urgente del capogruppo dell’Udc Gianluigi Rubiu

 di Alessio Atzeni

Aggressioni, scippi e rapine nelle strade del centro di Cagliari. La questione approda in consiglio regionale con un’interrogazione urgente del capogruppo dell’Udc Gianluigi Rubiu.

“Siamo fortemente preoccupati”  ha detto l’esponente dell’Udc “per l’escalation di microcriminalità a Cagliari ed in altri centri della Sardegna causata dall’invasione di migranti provenienti dall’Algeria e dal nord Africa. Le viuzze tra Stampace e Marina stanno diventando ormai una polveriera con episodi davvero gravi per la sicurezza di cittadini e commercianti”.

Un rischio legato ai nuovi arrivi di profughi: solo negli ultimi giorni sono stati diversi gli sbarchi nelle coste del Sulcis Iglesiente e nei litorali sud occidentali dell’Isola. Da qui la richiesta dell’esponente centrista: “Occorre un rafforzamento del controllo delle forze dell’ordine con un pattugliamento costante delle rotte maggiormente percorse dai clandestini.” sottolinea Rubiu  “L’assalto delle coste dei profughi arrivati dai Paesi nordafricani sta diventando ormai un peso insopportabile per la Sardegna, con il rischio per l’ordine pubblico nel capoluogo e in diversi centri.”

Inutile anche l’appello lanciato dal governatore Pigliaru al ministro dell’Interno Minniti.  “Sinora la ricerca di un accordo si è rivelato un autentico bluff. Un fallimento della giunta che continua a subire gli sbarchi ininterrotti dei clandestini” conclude Rubiu  “si tratta di una rotta incontrollata e a forte rischio  terrorismo. E’ una vera emergenza nel silenzio delle istituzioni.”

 

 

 

Commenta!

undici − undici =