Nulla la chiusura della  Sigma Invest e della  Hydrocontrol e il passaggio del personale alla Regione

L’assessore del Personale Filippo Spanu: “La Regione segue con molta attenzione la vicenda dei lavoratori ex Hydrocontrol e Sigma Invest a seguito dalla odierna sentenza della Corte Costituzionale. Siamo impegnati a trovare tutte le soluzioni possibili nell’esclusivo interesse dei dipendenti e dell’organizzazione regionale”.

 redazione

La Corte Costituzionale ha bocciato la chiusura  della  Sigma invest e della  Hydrocontrol e lo spostamento del  personale alla Regione. Si apre ora una situazione complessa e problematica  per i lavoratori  che ora vedono un  futuro buio. I dipendenti delle due società erano stati  assorbiti nella  pubblica amministrazione, con procedure quindi  che la  Corte costituzionale ha ritenuto non idonee

“La Regione segue con molta attenzione la vicenda dei lavoratori ex Hydrocontrol e Sigma Invest a seguito dalla odierna sentenza della Corte Costituzionale. Siamo impegnati a trovare tutte le soluzioni possibili nell’esclusivo interesse dei dipendenti e dell’organizzazione regionale”.

Lo dichiara l’assessore del Personale Filippo Spanu in riunione da questo pomeriggio con i responsabili delle strutture regionali interessate. 

“Ho incontrato i  lavoratori – aggiunge Spanu –  e mi confronterò a breve con i rappresentanti sindacali per rassicurarli e garantire il nostro massimo impegno in questa delicata fase. Abbiamo attivato un filo diretto con il Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri e già lunedì è previsto un incontro a Roma per seguire con decisione e trasparenza tutto l’iter sino all’individuazione di una via d’uscita. Lavoriamo – conclude l’esponente della Giunta – per trovare soluzioni vere e concrete lasciando da parte sterili polemiche, alimentate in modo strumentale e che non sono d’aiuto per trovare le risposte adeguate”.

Commenta!

tredici − nove =