Pagamenti agricoli: alle aziende arrivano 5,2 milioni a copertura di 1062 domande

Due milioni e 742 mila sono destinati agli interventi del suolo (Misura 10.1 del Programma di sviluppo rurale), mentre un milione e 11 mila euro vanno a coprire i pagamenti sul mantenimento di pratiche e metodi di produzione biologica (Misura 11.2)

Redazione

Con la firma di un nuovo decreto, l’Agenzia nazionale per le erogazioni in Agricoltura (Agea) ha mandato in pagamento per agricoltori e pastori sardi 5milioni 181mila e 228euro. Le risorse, con il mandato di pagamento già inviato alla Banca d’Italia, coprono 1062 domande. La fetta più importante, 2milioni 742mila e 704euro, è destinata agli interventi sulla Difesa del suolo (Misura 10.1 del Programma di sviluppo rurale), mentre 1milione 11mila e 751euro vanno a coprire i pagamenti sul mantenimento di pratiche e metodi di produzione biologica (Misura 11.2).

Se sugli investimenti (Misura 4.1 e 4.2) vengono erogati 519mila e 368euro, al benessere degli animali (Misura 14) vengono destinati 430mila e 868euro. I fondi rimanenti sono ripartiti su altre 11 Misure e sottomisure del PSR.

Bilancio pagamenti. Dal primo gennaio 2017 a oggi sono stati mandati in pagamento, per il comparto agricolo isolano, 65milioni 446mila 998euro. Dall’inizio della nuova programmazione del PSR, 1 gennaio 2016, su 1miliardo 308milioni 406mila euro di dotazione totale per il periodo 2014-2020, sono stati già spesi 200milioni 15mila 639euro (il 15,29% dell’ammontare generale), che hanno dato risposta a 58mila e 516 domande. Questo dato permette alla Sardegna di essere al quarto posto fra le Regioni più virtuose in termini di pagamenti agricoli, dopo le province autonome di Bolzano e Trento e la Regione Veneto. I fondi del PSR sono coperti per il 48% dall’UE, il 36,4% dallo Stato e il 15,6% dalla Regione.

L’assessore. “L’arrivo di tali risorse è molto importante per i nostri imprenditori agricoli, soprattutto adesso che devono affrontare criticità come il maltempo, la siccità e il calo del prezzo del latte ovino. Ecco perché nelle interlocuzioni con Roma, non perdiamo mai l’occasione per sollecitare il Ministero e Agea affinché i pagamenti giungano nel tempo più celere possibile”. Così l’assessore dell’Agricoltura, Pier Luigi Caria, nel commentare la notizia sul via libera ai finanziamenti.

Commenta!

10 − uno =