Pirri:  concerto “Cantata in lungo e in largo” con Giovanna Marini e Francesca Breschi

Si terrà al Teatro “La Vetreria”  il 19 marzo alle ore 20,  organizzato da “MieleAmaro”,  seguiranno le esibizioni di diversi gruppi 

di Antonio Tore

Organizzato da “MieleAmaro” si terrà  il 19 marzo alle ore 20 un concerto al Teatro La Vetreria di Pirri dal titolo “Cantata in lungo e in largo” con Giovanna Marini e Francesca Breschi,  un percorso antologico cantato e narrato che ripercorre una lunga, intensa ed instancabile attività di ricerca, testimonianza storica ed etnomusicale, di composizione, di impegno sociale e politico. Giovanna sarà in duo con Francesca Breschi, stimata cantante e attrice, componente del quartetto della Marini.

Al termine del concerto si esibiranno anche: il Quartetto Andhira, i Compagni di Scena di Cagliari, Gruppo di Canto Popolare della Scuola Civica di Musica di Sinnai, Gruppo di Canto Collettivo di Sestu e il Gruppo Navigare i Confini (Carovana SMI).

Nata nel 1937 a Roma, Giovanna Marini, dopo aver conseguito il diploma in chitarra classica, perfezionando gli studi con Andrès Segovia, si dedica allo studio e alla pratica di strumenti a corda antichi, come il liuto.

All’inizio degli anni sessanta fa la conoscenza personale con i maggiori intellettuali e studiosi della tradizione popolare italiana, tra i quali, ad esempio,  Pier Paolo Pasolini e Italo Calvino.

È la scoperta del canto sociale, o di quella che, con una definizione risalente probabilmente a Giovanna Marini stessa si comincia a definire come storia orale cantata, nel senso di registrazione popolare degli avvenimenti storici mediante lo strumento privilegiato della canzone di composizione anonima e di circolazione orale (ancora attiva nell’Italia degli anni sessanta e in una società che pur si stava trasformando da prettamente rurale in urbano-industriale).

Nel 1964 con il Nuovo Canzoniere Italiano prende parte, al Festival dei Due Mondi di Spoleto, allo spettacolo “Bella Ciao”, ideato da Roberto Leydi e Filippo Crivelli. È uno spettacolo che resta nella storia e che suscitò scandalo, interrogazioni parlamentari e denunce. Continua nel frattempo a girare tutta la penisola da cima a fondo, raccogliendo una massa sterminata di canti popolari in lingua italiana e nei vari dialetti e lingue regionali.

È il nucleo fondante del Nuovo Canzoniere Italiano, con il quale Giovanna Marini si esibisce assieme ai gruppi formati dai maggiori cantautori italiani della cosiddetta Nuova canzone politica e collabora anche con i sardi “Pastori di Orgosolo” e anche con il celebre poeta in lingua sarda Peppino Marotto, dal quale apprende l’arte della versificazione popolare improvvisata.

Nel 2002, assieme a Francesco De Gregori, Giovanna Marini incide l’album “I lfischio del vapore, che ottiene un successo di vendite senza precedenti facendo, dopo quarant’anni, conoscere il suo nome anche al grande pubblico.

 Per prenotazioni e prevendita contattare via mail o sms:

Luca Nulchis: lucanulchis@tiscali.it – tel. 347/4403594

Carovana SMI: carovana.smi@gmail.com – tel. 3207012564

 

 

Commenta!

20 − sette =