Premio Letterario “Selargius Città Accogliente” per favorire l’integrazione e l’accoglienza di chi è straniero o diverso

Il primo laboratorio si è svolto in l’estate nella  Biblioteca comunale di Selargius, con  la partecipazione di tanti ragazzi di varia origine affiancati  da esperti di scrittura e lettura ad alta voce.  Alla seconda fase, così come da regolamento, hanno potuto partecipare solo quattro classi dell’Istituto comprensivo di Su Planu  

redazione

Si conclude Martedì 28 novembre al  Liceo Classico Scientifico Euclide – Cagliari,  via Ligas  alle 9  il Premio letterario “Selargius Città Accogliente”. 

Un  progetto del Comune di Selargius – beneficiario di un contributo dalla SIAE all’interno del Bando Sillumina – che ha avuto lo scopo di favorire l’integrazione e l’accoglienza di chi è straniero o diverso, attraverso la scrittura di storie in laboratori di gruppo. “Il costante arrivo di migranti in Italia e naturalmente anche all’interno del Comune di Selargius, dove si trovano numerosi centri di accoglienza, può rappresentare un’opportunità e un arricchimento”, sottolinea il sindaco Gigi Concu. “Le storie rappresentano un ponte per superare le barriere, culturali e linguistiche”.

Il premio è stato diviso in due sezioni: quella dai 13 ai 35 anni, e un’altra rivolta agli alunni delle scuole primarie. Il primo laboratorio si è svolto durante l’estate nei locali della Biblioteca comunale di Selargius, e ha visto la partecipazione di tanti ragazzi di varia origine affiancati  da esperti di scrittura e lettura ad alta voce; alla seconda fase, così come da regolamento, hanno potuto partecipare solo quattro classi dell’Istituto comprensivo di Su Planu, selezionate in base all’ordine di arrivo della richiesta di iscrizione.

Un percorso che ha portato alla nascita di tante storie, che parlano di accoglienza, amicizia e diversità, raccolte in un giornalino diverso per ogni classe. Nella premiazione finale, prevista per martedì 28 alle 9.00 nell’aula magna del Liceo Classico-Scientifico Euclide, sarà stabilito l’ordine delle classi vincitrici. Il premio in denaro sarà poi utilizzato per finanziare gite scolastiche.

Tutti i lavori, sia quelli della prima che quelli della seconda sezione, saranno raccolti in un’antologia che verrà pubblicata entro la fine di quest’anno.

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta!

2 × 5 =