Rubrica: ”Una strada, un personaggio, una Storia” – Cagliari, piazza Bernardo Demuro

 

Ogni settimana parleremo di una strada raccontando la storia del personaggio a cui è dedicata. Si potranno scoprire così le persone, molte volte sconosciute, legate alla storia della Sardegna o Italiana tramite la loro biografia

di Annalisa Pirastu

Piazza Bernardo Demuro si snoda parallela alla via Schiavazzi, arteria principale del quartiere Sant’Elia

Bernardo De Muro, o Bernardino, nasce a Tempio Pausania il 3 ottobre 1881.

Da giovane prende lezioni dal flautista e direttore di banda di Tempio, Giuseppe Rachel. All’età di vent’anni si trasferisce a Roma per studiare al Conservatorio di Santa Cecilia come baritono. In seguito passa al registro di tenore e nel 1905 si perfeziona sotto la guida di Martino.

I suoi esordi sono al Teatro Costanzi di Roma nel 1910, nella Cavalleria Rusticana di Mascagni.

Si esibisce al teatro della Scala nella stagione 1911/1912. Il 20 gennaio del 1912, alla Scala interpreta la prima italiana della Isabeau di Mascagni. Si afferma quindi nei maggiori teatri italiani ed esteri, soprattutto in Spagna e Sudamerica per le sue notevoli qualità vocali.

Nel 1927 sposa a Panama, in località Cristobal, la cantante Elena Wait Graham, dalla quale ha una figlia.

E’ costretto a un precoce ritiro dalle scene per l’usura della voce nel 1938. Dà l’addio ai teatri cantando il suo primo successo cioè l’ Isabeau, alle Terme di Caracalla, sotto la direzione dello stesso Mascagni.

Nel 1944 si trasferisce definitivamente negli Stati Uniti.

Il suo nome è legato soprattutto al repertorio verista: La fanciulla de West di Puccini, I Pagliacci di Leoncavallo, Andrea Chenier di Giordano. Inoltre nella già citata Isabeau di Mascagni, si esibisce più e più volte tanto che il ruolo di Folco viene sempre identificato con il suo nome.

Dal 2015, a Tempio Pausania, è stato aperto il museo BDM (Bernardo De Muro). Nel museo sono conservati costumi di scena, foto, oggetti personali, locandine delle rappresentazioni e alcune registrazioni.

Bernardo Demuro muore a Roma il 27 ottobre del 1955.

Commenta!

11 − 7 =