Sardo della Brigata Sassari ferito in Somalia

Si tratta del sergente Gianfranco Licheri che   è stato colpito  al torace da un colpo di rimbalzo proveniente dall’esterno della base.   Le sue condizioni non sarebbero  gravi

redazione

Il sergente Gianfranco Licheri, militare della Brigata Sassari ma il nome non è stato confermato dallo Stato Maggiore Esercito,  e in forza alla  missione europea “EUTM Somalia” è rimasto ferito accidentalmente  da un proiettile vagante all’interno della sua caserma a Mogadiscio.

Il sergente  è stato colpito  al torace da un colpo di rimbalzo proveniente dall’esterno della base, dove erano in corso i festeggiamenti per l’elezione del presidente della Somalia    Mohamad Abdullah Farmajo. Il colpo, proveniente da lontano,  si è arrestato a livello esterno senza raggiungere organi vitali. Gianfranco  Licheri non ha mai perso la conoscenza, è stato subito soccorso  e gli è stato estratto    senza difficoltà il proiettile.

Commenta!

17 − 9 =