Selargius: la corsa a sindaco  è a tre, Pulli abbandona

Elezioni comunali selargine: colpo di scena, Nanni Pulli e le sue liste civiche  abbandonano la  tenzone per impossibilità materiale a presentare le 400 firme certificate  

di Sergio Atzeni

Nanni Pulli ha abbandonato la  corsa a sindaco perché non ha fatto a tempo  a  certificare le  400 firme necessarie per presentare le liste. Ora sarà una corsa a tre e il sindaco verrà fuori  tra i contendenti rimasti cioè Gigi Concu per il centro destra,  Francesco Lilliu per il centri sinistra  e Valeria Puddu per il Movimento Cinque Stelle.

L’uscita di Pulli apre nuovi scenari perchè l’ex assessore di Forza Italia si sarebbe presentato con delle  lista civiche  che di sicuro avevano  una tendenza  verso il centro destra e ora, sulla carta,  i suoi elettori presumibilmente faranno  convergere in maggioranza i voti verso Concu. Tutte congetture naturalmente perché per le elezioni comunali i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo e molte volte si vota per la persona e non per lo schieramento e per questo lo scenario   è  abbastanza confuso  e difficili da decifrare.

Come novità abbiamo la  grillina Valeria Puddu  che farà convergere su di sé i voti degli scontenti e di coloro che non si riconoscono negli schieramenti di Concu e Lilliu. Dieci anni  di centro destra con l’amministrazione di Gian Franco Cappai  hanno lasciato senz’altro un segno e  in  questi casi molti sono contenti di quel governo  e altri invece no e questi si divideranno tra Lilliu e Puddu facendo il gioco di Concu quindi che ha due avversari divisi, e in più potrebbe anche avvantaggiarsi dall’uscita di Pulli.

Situazione quanto mai  complicata e di difficile lettura quindi che potrà pendere da una parte o dall’altra anche in rapporto alla credibilità  della compagna elettorale  e al programma presentato. Manca circa un mese alle elezioni e c’è da scommettere che ognuno dei tre contendenti ora passerà alle armi pesanti fatte di promesse e soluzioni  per abbattere gli  avversari: il più credibile secondo gli elettori  sarà quello che certamente  se ne avvantaggerà.

Commenta!

4 × 1 =