20 milioni in più alla Città Metropolitana di Cagliari e alle Province sarde

Il contributo spettante a ciascuna provincia e alla Città Metropolitana passa da 15 a 35 milioni, ed  è versato a titolo di parziale concorso dallo  Stato e ne alleggerisce le preoccupanti criticità di cassa

 redazione

“L’incremento del contributo da 15 a 35 milioni concesso dalla Finanziaria dello Stato alla Città Metropolitana di Cagliari e alle Province della Sardegna fornisce una boccata d’ossigeno alle asfittiche finanze degli enti intermedi”.

 Cosi’ l’assessore degli Enti Locali Cristiano Erriu commenta l’aumento delle risorse con cui i quattro enti di secondo livello possono esercitare con maggiore efficacia le loro funzioni.

Il contributo spettante a ciascuna provincia e alla Città Metropolitana -sottolinea Erriu- è versato a titolo di parziale concorso alla finanza pubblica dello Stato da parte dei medesimi enti e ne alleggerisce le preoccupanti criticità di cassa”.

È un primo passo -spiega l’assessore- nella giusta direzione di consentire agli enti intermedi piena operatività amministrativa e capacità di risposta ai cittadini nella gestione di importanti funzioni amministrative quali quelle che riguardano l’istruzione secondaria, la viabilità e l’ambiente”.

In diverse occasioni la Giunta ha denunciato la grave situazione finanziaria della Città Metropolitana e delle Province sarde e chiesto con forza l’intervento del Governo.

 

 

Commenta!

2 × tre =