Armi e droga ritrovati a Maracalagonis e a Quartucciu

Un uomo denunciato perché esercitava attività di officina non autorizzata. A Quartucciu, invece, sono state trovate armi detenute illegalmente e 3 kg di hashish.

di Antonio Tore  

Nella mattinata di ieri personale della Sezione Anticrimine del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Quartu Sant’Elena, unitamente a personale della Sezione Falchi della Squadra Mobile, della Sezione di Polizia Giudiziaria presso il Compartimento di Polizia Stradale di Cagliari e dell’Unità Cinofila di Abbasanta, ha eseguito due perquisizioni nelle abitazioni di S. P. 49enne residente in Quartucciu e di Giovanni Cambai, 47enne, residente a Maracalagonis.

Nel corso della perquisizione nell’abitazione di S.P. gli Agenti della Polizia Stradale, più precisamente nel cortile, hanno scoperto uno stabile adibito ad officina non autorizzata i cui locali sono stati posti sotto sequestro preventivo ai sensi dell’art. 256 comma 1 del D.lgs 152/06, stante il pericolo di prosecuzione di trattamento di rifiuti speciali per il quale era privo della prevista autorizzazione. L’uomo è stato pertanto denunciato in stato di libertà.

La perquisizione presso l’abitazione del Cambai, invece, ha permesso di rinvenire: una baionetta, un revolver, una doppietta ad avancarica ed un pezzo di carabina calibro 22 in pessimo stato di conservazione ed inidonee allo sparo, oltre ad una carabina ad aria compressa di potenza superiore a 7,5 joules. Tutte le armi erano detenute illegalmente.

Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti 3,1 kg di hashish, divisi in 12 buste termosaldate, 20 involucri di carta stagnola per un peso complessivo di circa 20 grammi ed un sacco con rami ed infiorescenze del peso di circa 1.800 grammi, oltre ad un bilancino di precisione ed attrezzatura per il confezionamento.

L’uomo è stato arrestato in attesa del processo con rito per direttissima.

 

Commenta!

quattro × 1 =