Arriva  a luglio  la 14ma per tanti pensionati sardi

Aumentato il numero di beneficiari, e come ogni anno l’Inps provvederà al pagamento della quattordicesima mensilità, con la rata di pensione di luglio, ai pensionati che ne hanno diritto

 di Antonio Tore

Le modifiche introdotte dalla legge di bilancio 2017, hanno fatto ridefinire dall’Istituto le platee dei beneficiari come da tabella qui allegata. La quattordicesima mensilità viene corrisposta ai pensionati con almeno 64 anni di età e con un reddito complessivo individuale fino a un massimo di 2 volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti. La legge di bilancio ha previsto, inoltre, un aumento dell’importo di quattordicesima per i beneficiari con una pensione pari o inferiore a 1,5 volte il trattamento minimo e l’estensione del beneficio ai pensionati con assegni compresi fra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo.

Secondo le stime dell’Inps, quindi, percepiranno la quattordicesima circa 1,4 milioni di pensionati in più rispetto all’anno 2016. Complessivamente saranno 3,57 milioni di pensionati contro i 2,12 mln del 2016. In totale, perciò, sono circa 3,4 milioni i pensionati privati e 125mila quelli pubblici, oltre ai 6mila del settore sport e spettacolo, a percepire l’aumento previsto dalla legge di stabilita. Di questi, come spiega ancora l’Inps, circa 2 milioni di ex lavoratori privati e pubblici denunciano una pensione poco sopra i 9 mila euro annui (1,5 il trattamento minimo) e in 1,45 milioni, invece, a percepire un assegno di circa 13mila euro (tra 1,5-2 volte il trattamento minimo). La spesa maggiore è per i pensionati privati con una pensione non superiore ai 9mila euro annui che complessivamente assorbono circa 1,6 miliardi di euro.

Il beneficio non spetta a coloro che usufruiscono di assegni sociali e di prestazioni di carattere  assistenziale (come, ad esempio, quelle erogate nei confronti degli invalidi civili). L’importo dovrebbe (il condizionale è d’obbligo) essere erogato direttamente dall’Inps con la rata di pensione del mese di luglio. Coloro che raggiungono i requisiti nel corso dell’anno, riceveranno l’importo nel mese di dicembre 2017. Ai pensionati che, ritenessero di aver diritto, ma non ricevessero la 14ma nel mese di luglio, viene consigliato di rivolgersi ad un Patronato che potrà, eventualmente, presentare la richiesta in via telematica.

Il beneficio, comunque, sarà erogato in via provvisoria sulla base dei redditi presunti e sarà verificato non appena saranno disponibili le informazioni sui redditi dell’anno 2016 o, nel caso di prima concessione, dell’anno 2017.

 

 

Commenta!

9 − uno =