Bomba carta a Pirri. Atto intimidatorio?

Durante le prime ore della notte si è sentito un grosso botto come di un petardo nella zona di via Risorgimento. Il proprietario dell’appartamento sfitto ha verificato la presenza di una bomba carta che ha danneggiato l’infisso e una parte del muretto.

di Annalisa Pirastu

 

Verso le 6 di questa mattina il proprietario di un’abitazione di Pirri nella zona di via Risorgimento si è reso conto che era stata piazzata una bomba carta all’ingresso di un appartamento di sua proprietà, fortunatamente non occupato da nessuno.

E’ stato verso l’1.30 di notte che in molti in via Risorgimento e nel circondario hanno sentito un grosso botto, ma nessuno ha dato l’allarme perché si è pensato a un grosso petardo, visto il periodo natalizio.

Il proprietario della casa resosi conto questa mattina che qualcuno aveva messo una bomba carta davanti a una sua abitazione, ha subito allertato la Polizia.

La bomba non ha provocato gravi danni, danneggiando l’infisso e una parte del muretto della casa.

Gli agenti della Volante in collaborazione con gli investigatori della Mobile stanno facendo indagini sul grave episodio  che non ha provocato vittime.

In particolare i militari indagano sulle motivazioni e l’attuazione di quello che sembra a tutti gli effetti un atto intimidatorio.

Commenta!

3 × 2 =