A Cagliari convegno su ambiente sardo e diabete di tipo 1

Venerdì 16 e sabato 17 marzo nello Spazio Eventi al piano primo della MEM Mediateca del Mediterraneo a Cagliari, si svolgerà il consueto evento Brainstorming, quest’anno dedicato all’ambiente: “Ambiente sardo e Diabete di Tipo 1: oltre i classici fattori. Brainstorming 2018”

di Antonio Tore

Molto rimane da chiarire sulle interazioni ecologiche dell’ambiente sardo sul determinismo della malattia. Genetica (epigenetica) e fattori ambientali possono interagire fra loro e contribuire, insieme, al rischio della malattia. Numerose evidenze suggeriscono, infatti, che uno o più fattori ambientali potrebbero contribuire ad aumentare il rischio del T1D nelle persone geneticamente suscettibili, scatenando l’autoimmunità e accelerando così la distruzione delle cellule beta del pancreas, produttrici di insulina. L’identificazione di tali fattori risulta ancora complessa ma potrebbe aiutare nella futura prevenzione primaria del T1D. La Sardegna rappresenta un modello ideale dato il suo isolamento geografico e la sua omogeneità genetica.

Durante il congresso si parlerà di T1D e ambiente, con un excursus sulla genetica, sull’epigenetica, fino alle nuove frontiere della cura, con una videoconferenza sul trapianto di Isole e un’altra sulla prevenzione del diabete. Si vedrà quali potrebbero essere i virus ambientali e quali i possibili fattori geochimici legati ad esso. Infine, si analizzerà come lo stile di vita, l’alimentazione e l’attività fisica si inseriscano nella cura e nella possibile prevenzione e gestione della patologia: quale il futuro della tecnologia?

Per informazioni:
Associazione Sarda per lo Studio e la Ricerca dell’IDDM in Sardegna (ASRIS) – ONLUS
Reg. Trib. CA il 30.12.91 n°8144 – Cod. Fisc. 92033470920
Codice Anagrafe Nazionale Ricerche MURST 6079116L
c/o Azienda Ospedaliera G. Brotzu – Via Peretti –09134 Cagliari
Tel. 070-531947 Fax 070-539371
asris@tin.it www.asris.org

Commenta!

uno + quattordici =