Cagliari: due extracomunitari arrestati, uno per rapina, l’altro per spaccio

Si tratta di SECK Fallou 29enne senegalese arrestato per il reato di rapina impropria aggravata e CEESAY Sulayman 26enne, pregiudicato del Gambia per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Di Antonio Tore

Gli Agenti della Squadra Volante he anno tratto in arresto SECK Fallou 29enne senegalese per il reato di rapina impropria aggravata.
L’episodio è avvenuto intorno alle ore 19.45 di ieri quando, sulla linea 113, è giunta la chiamata del responsabile alla sicurezza del centro commerciale Auchan di Santa Gilla che segnalava il fermo di un giovane cittadino straniero.
Il Centro Operativo ha inviato immediatamente sul posto un equipaggio della Squadra Volante che ha raggiunto l’ipermercato e, negli uffici della sicurezza, ha raccolto la denuncia della Guardia particolare Giurata che aveva operato poco prima il fermo del giovane responsabile di essersi appropriato di una confezione di profumo senza pagarlo e dopo averne levato il dispositivo anti taccheggio, unitamente ad un altro ragazzo, ha oltrepassato le casse tentando di allontanarsi all’esterno.
Individuato dagli addetti alla sicurezza, l’uomo è stato seguito all’esterno mentre il secondo giovane si allontanava speditamente, questi è stato raggiunto e, malgrado abbia opposto resistenza fisica al fermo facendo rovinare in terra un operatore e procurandogli escoriazioni varie, veniva comunque bloccato.

La perquisizione personale ha permesso di recuperare una confezione di profumo del valore di € 90 circa, contestualmente restituita al negozio di provenienza, inoltre l’uomo è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere proibito.
Per questi motivi il SECK è stato tratto in arresto e, su disposizione del P.M. di turno, trattenuto presso le locali camere di sicurezza.
Gli Agenti hanno arrestato anche CEESAY Sulayman 26enne, pregiudicato del Gambia per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
L’episodio è avvenuto intorno alle 15.00 di ieri quando un equipaggio della Squadra Volante, impegnato nel servizio di vigilanza in zona, nel transitare in Piazza Sant’Eulalia ha notato un giovane extracomunitario, già noto agli operatori, che veniva contattato da alcuni giovani che, dopo aver scambiato qualcosa, si allontanavano per i vicoli della Marina.

Il giovane, appena accortosi dei poliziotti, si è disfatto di alcuni piccoli involucri gettandoli all’interno di un tombino ma, prontamente raggiunto e bloccato dagli Operatori, è stato messo in sicurezza.
Dalla perquisizione personale CEESAY è stato trovato in possesso di alcuni involucri contenenti HASHISH per un peso totale di circa gr. 3,5 nonché della somma di 31 euro pertanto, ritenuto che il giovane disoccupato tragga sostentamento dall’attività delittuosa, su disposizione del P.M. di turno è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del processo con rito per direttissima previsto per la mattinata odierna.

 

Commenta!

1 × 1 =