Cagliari: la Sanità Privata in Sardegna pronta a scendere in piazza

Preoccupano  i possibili scenari, dopo l’approvazione della Delibera 23/25 del 2017 relativa ai tetti di spesa e alle nuove condizioni per l’acquisto, da parte dell’Azienda ATS, delle prestazioni sanitarie e socio sanitarie da assegnare alle strutture private

redazione

Domani, mercoledì 14 giugno alle ore 16, all’Hotel Caesar’s di Cagliari, gli Erogatori privati dei servizi per la Riabilitazione e i rappresentanti della Sanità Privata della Sardegna, unitamente alle associazioni dei pazienti e dei loro familiari, terranno una CONFERENZA STAMPA per illustrare le iniziative e i possibili scenari, dopo l’approvazione della Delibera 23/25 del 2017 relativa ai tetti di spesa e alle nuove condizioni per l’acquisto, da parte dell’Azienda ATS, delle prestazioni sanitarie e socio sanitarie da assegnare alle strutture private accreditate per l’anno 2017.

Secondo i rappresentanti della Sanità Privata  “La delibera che mette nuovamente e seriamente in ginocchio anzitutto l’intero comparto della Sanità Privata Sarda – dopo il già duro colpo inferto l’anno scorso con una consistente riduzione dei budget a disposizione delle strutture – ma che, soprattutto, determinerà enormi e drammatici sacrifici per tutte quelle fasce di popolazione a cui inevitabilmente verrà a mancare l’assistenza sanitaria e socio-sanitaria adeguata. Tali linee guida inoltre, se confermate, porterebbero a un gran numero di licenziamenti, a causa del taglio dei tetti di spesa di oltre il 30% e delle numerose norme vessatorie contenute nella stessa Delibera.”

 

Commenta!

uno + 5 =