Cagliari: l’Anfiteatro svela un ambiente ricco di affreschi

di Annalisa Pirastu

Gli esperti della Sovrintendenza sono al lavoro sulla nuova scoperta avvenuta all’Anfiteatro di viale Sant’Ignazio a Cagliari. Si spera di trovare ancora altro nella zona che in effetti non era stata indagata per intero.

L’ambiente in cui si trovano gli affreschi sulla sinistra dell’arena, era coperto da una sorta di legnaia, che aveva portato a trascurare indagini. Il luogo degli affreschi fungeva da area di accesso al monumento.

Ora è una corsa contro il tempo per preservare prima di tutto gli affreschi venuti alla luce, dagli agenti atmosferici. Il Ministero dei Beni culturali dovrà anche datare in modo preciso questa importante scoperta senza ovviamente trascurare di preservarla e presentarla ai tanti appassionati visitatori.

I restauri dell’anfiteatro vanno avanti con il secondo lotto che è anche quello definitivo. Gli interventi di ripristino del monumento investito da polemiche nel corso degli anni per la parte in legno che vi si era costruita sopra sono costati circa 500 000 euro. 

La legnaia che nasconde gli affreschi sarà totalmente rimossa 

E gli affreschi stabilizzati. Il restauro però in effetti non sarà terminato del tutto perché anche per il terzo anello sono previsti lavori di ripristino di parti murarie e intonaci.

E’  in questi giorni, che comincerà il cantiere restauri dell’azienda incaricata.I lavori dovrebbero restituire l’anfiteatro ai visitatori entro l’estate, in tempo anche per la stagione turistica. Il Comune però per il momento non si pronuncia su date precise perché quella che sembra essere la priorità è la correttezza e precisione dei ripristini.

Commenta!

diciotto − 1 =