Cagliari: nascondeva droga a attrezzi per lo spaccio in ufficio. Arrestato

Gli Agenti del Gruppo Falchi della sezione “Criminalità diffusa” della Squadra Mobile hanno arrestato Daniele Saba, cagliaritano di 35 anni, per il reato di  detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

di Antonio Tore

Nella serata di ieri, nel corso  di un servizio mirato al contrasto in materia di stupefacenti,  i poliziotti, nel transitare in via Venturi, hanno notato l’autovettura Opel Meriva condotta da un giovane, successivamente identificato per Daniele Saba e, dopo avergli intimato l’alt, hanno proceduto al controllo.

Dalla verifica all’interno dell’auto, sono stati subito notati dei frammenti di colore marrone, verosimilmente hascisc e due mazzi di chiavi di motociclo che sono risultati parcheggiati all’interno del cortile della ditta per cui lavora il Saba.

Gli Agenti hanno poi esteso il controllo nella sede di lavoro di Saba, in particolare nell’ufficio utilizzato dallo stesso e in un cassetto della scrivania, in suo esclusivo uso, è stata rinvenuta una cuffia al cui interno vi era un sacchetto contenente un pezzo di Hashish e un pacchetto di sigarette contenente la stessa sostanza già tagliata in dosi, per il peso  di complessivi gr. 67,32; nello stesso cassetto è stato rinvenuto un bilancino di precisione, perfettamente funzionante e una lama di coltello a serramanico con ancora evidenti tracce della medesima sostanza. La perquisizione del motociclo di proprietà di Saba ha permesso di rinvenire, nel vano sotto la sella, un sacchetto in cellophane contenente vari pezzi di diverse dimensioni di Hashish per il peso di gr.74,24.

All’interno del portafoglio è stata rinvenuta la somma di euro 300,00 suddivisa in  banconote di piccolo taglio. Tratto in arresto, su disposizione del P.M. di turno, è stato accompagnato presso il proprio domicilio in attesa del processo con rito per direttissima previsto nella mattinata odierna.

 

Commenta!

2 × 4 =