Cagliari:morti per malore a Mulinu Becciu e Poetto

Avevano settanta anni i due uomini che sono morti in mattinata a Cagliari nel quartiere di Mulinu Becciu e al Poetto. I decessi sono occorsi per sopravvenuti malori.

di Annalisa Pirastu

Avevano settant’anni i due anziani che sono morti in mattinata a Cagliari nel quartiere di Mulinu Becciu e al Poetto. I decessi sono occorsi per sopravvenuti malori.

A nulla è servito l’intervento dei soccorritori del 118. Sia al Poetto che a Mulinu Becciu gli operatori sanitari hanno operato sugli anziani tecniche di rianimazione, servendosi anche del defibrillatore. Dalle prime ricostruzioni pare che i due uomini si siano accasciati a terra forse per il gran caldo e non abbiamo reagito alla rianimazione.

Uno dei due decessi è avvenuto nella via Aresu, a Mulinu Becciu. L’uomo stava passeggiando nel quartiere dove si trova la sua abitazione ma, a un certo punto e senza nessun preavviso di malore, è crollato accasciandosi sul marciapiede. Purtroppo per lui non c’è stato nulla da fare.

Sono accorsi sul luogo gli agenti della polizia municipale che hanno solo potuto constatare il decesso.

La seconda morte è avvenuta allo stabilimento dell’Esercito al Poetto. Il 69enne di Selargius, Ilario Pilia, ex ufficiale della Brigata Sassari, stava passeggiando sulla spiaggia quando improvvisamente ha accusato un malore.

I bagnini dello stabilimento sono subito accorsi in suo soccorso e così pure il personale del 118.Questi ultimi nel tentativo di accelerare i tempi e salvare la vita all’uomo si sono recati sul luogo usando un quad.

A nulla anche in questo caso sono servite le operazioni di rianimazione. Ilario Pilia non si è più ripreso ed è deceduto nello stabilimento.

Commenta!

2 × cinque =