Calcio Serie A: Un Cagliari ordinato è spietato  batte il Palermo 3 a 1.

Oggi il Cagliari a Palermo, dopo essere andato in svantaggio, non si è perso d’animo e ha avuto subito occasioni per pareggiare tenendo ordine e concentrazione. Un primo tempo d’attesa ma una ripresa con i rossoblù padroni del gioco e sicuri dei propri mezzi che hanno messo al tappeto i siciliani

 di Sergio Atzeni

Vendetta consumata quindi di quando, qualche anno fa, fu il Palermo ormai salvo a battere il Cagliari pericolante  e condannandolo  alla retrocessione disputando una partita con cattiveria  e con un impegno oltre ogni ragionevole logica.  Oggi il Cagliari a Palermo, dopo essere andato in svantaggio, non si è perso d’animo ma ha avuto subito occasioni per pareggiare tenendo ordine e concentrazione. Da notare la mancanza di Di Gennaro che dopo non aver firmato il rinnovo, avrà sicuramente poco spazio. È doveroso dire che il gol del Palermo è stato segnato in netto fuori gioco.

Nel secondo tempo il Cagliari è venuto fuori  si è mostrato subito ordinato è convinto dei suoi mezzi e ha macinato gioco e si è difeso con sicurezza. Ionita si è fatto notare per dinamismo e impegno, Joao Pedro, non al massimo, ma ha illuminato  sempre il gioco con la sua classe,   confortante l’impegno di Borriello e Sau che si sono visti d’avanti incisivi è pericolosi ma anche umilmente  indietro a difendere. Insomma un buon Cagliari forse avvantaggiato dagli avversari che hanno cercato la vittoria mettendo  In campo tutto ma mostrando  di essere una compagine modesta.

I due goal di Ionita sono stati meritati e quello di testa un esempio   di ottima tecnica, un giocatore in crescita dunque, Borriello ha confermato la sua classe nella fattura della rete segnata con tanta sicurezza e classe. In porta Rafael ha compiuto un paio di interventi difficili,  ha dato sicurezza a tutta la difesa che ha commesso piccoli errori, ma tutto sommato questa volta ha mostrato solidità. Da segnalare l’esordio del nord coreano  Han che si è fatto notare per due contrasti grintosi ma avrà tempo per mostrare le sue ottime doti di cui tutti parlano..

PALERMO-CAGLIARI 1-3
MARCATORI: 26′ pt Gonzalez (P), 3′ st Ionita (C), 13′ st Borriello (C), 44′ st Ionita (C)

PALERMO: Fulignati; Vitiello (35′ st Sallai), Gonzalez, Goldaniga; Rispoli, Bruno Henrique (43′ st Lo Faso), Gazzi (20′ st Balogh), Chochev, Pezzella; Trajkovski, Nestorovski.  A disposizione: 1 Posavec, 55 Marson, 4 Andelkovic, 11 Embalo, 15 Cionek, 19 Aleesami, 28 Jajalo, 44 Sunjic, 89 Morganella. Allenatore: Diego Lopez.

CAGLIARI (4-3-1-2): Rafael, Isla, Bruno Alves, Pisacane, Murru; Padoin, Tachtsidis, Ionita; Joao Pedro (36′ st Faragò); Sau (41′ st Han), Borriello (48′ st Deiola). A disposizione: 26 Crosta, 28 Gabriel, 8 Di Gennaro, 12 Miangue, 24 Capuano, 35 Salamon, 41 Arras. Allenatore: Massimo Rastelli.

ARBITRO: Paolo Valeri
AMMONITI: 5′ pt Gazzi (P), 16′ pt Isla (C), 30′ st Bruno Henrique (P)

 

Commenta!

1 × cinque =