Classifiche dei libri più venduti la scorsa settimana   nelle “Librerie Giunti al Punto”

Questa settimana conquista il  primo posto, nella  narrativa, “Qualcosa” di Chiara Gamberale, nella saggistica  il libro più venduto è “Questa non è l’America” di Alan Friedman,  nella sezione bambini e ragazzi si conferma al primo posto “Animali fantastici” di J.R. Rowling 

di Antonio Tore

Balza al primo posto, nella categorie narrativa, “Qualcosa” di Chiara Gamberale.  La protagonista è una principessa. Si chiama Qualcosa di Troppo e vive in un regno popolato da Cavalier Niente, Qualcosa di Importante, Una di Noi, Ragazzini Abbastanza. Eppure forse mai come nel suo nuovo romanzo Chiara Gamberale ritrae la società di oggi e va al cuore dei sentimenti più profondi che abitano l’uomo: l’amore, la morte, l’amicizia, la rassegnazione, il bisogno di sentirsi parte di “qualcosa” – una relazione, una famiglia, un social network (lo Smorfialibro) – e di riempire quello spazio vuoto che ognuno porta dentro di sé. Il pericolo è riempirlo con le cose e le persone sbagliate.

Al secondo posto si conferma “L’arte di essere fragili” di Alessandro D’Avenia, mentre al terzo si pone “Torto marcio” di Alessandro Robecchi: Tra sorprese e paradossi, suspense e umorismo amaro, Robecchi firma un thriller di qualità capace di coniugare il romanzo di genere e quello di costume e di critica sociale.

Nella sessione saggistica, il libro più venduto è “Questa non è l’America” di Alan Friedman. “Che fine ha fatto il sogno americano? Cosa cambierà con un nuovo inquilino alla Casa Bianca? E quali sono le prospettive per l’America? Quali i suoi rapporti con l’Europa e con l’Italia?”: una fotografia in tempo reale ma anche un’analisi delle ragioni del passato e del presente della società americana attraverso le lenti della politica, dell’economia, dello stato civile, sullo sfondo delle elezioni presidenziali del 2016.

Al secondo posto si trova “La grande via. Alimentazione, movimento, meditazione per una lunga vita felice, sana e creativa” di Franco Berrino e Luigi Fontana, mentre al terzo resiste “La lingua geniale. 9 ragioni per amare il greco” di Andrea Marcolongo.

Nella classifica dei più venduti nella sezione bambini e ragazzi si conferma ancora al primo posto “Animali fantastici” di J.R. Rowling, al secondo “Ballerina. La storia con le immagini del film” e al terzo si colloca “Diario di una schiappa. Non ce la posso fare” di Kinney Jeff. Povero Greg, i grandi vogliono riportarlo all’età della pietra! Non fanno che ripetere che ai vecchi tempi si stava meglio, e per dimostrarlo, lo coinvolgono in un disastro dopo l’altro: un intero fine settimana senza cellulare, computer e videogiochi, e perfino un campeggio all’antica, con i rifugi da costruire, il fuoco da accendere e strane creature che si aggirano nel bosco. Aiuto! Riuscirà Greg a sopravvivere?

 

Commenta!

sedici + 18 =