Dogana: fermato broker sardo con assegno da 50 milioni

Il broker cercava di passare la dogana di Chiasso con un assegno di 50.000 euro intestato a un suo cliente

di Annalisa Pirastu

 

Bloccato alla stazione di Chiasso, mentre viaggiava verso Milano con un treno proveniente da Zurigo. Il broker, di cui non si conoscono le generalità, fermato alla dogana di Chiasso, aveva un assegno da 50 milioni di euro, intestato a un’altra persona.

L’assegno intestato ad altro nominativo non è stato dichiarato dall’ uomo al momento del passaggio doganale.

La Guardia di Finanza ha fermato l’ uomo, un broker 46enne di origini sarde per accertamento, Il broker, messo alle strette dall’ evidenza dell’assegno sino ad allora occultato, ha dichiarato di essere il consulente finanziario del beneficiario che appare nell’assegno nascosto accuratamente nella sua valigia.

L’ipotesi di reato formulata dalle autorità a suo carico è quella di riciclaggio, L’indagine però. vista la consistenza della somma e il tentativo di occultarla, si è aperta su più fronti, Si procederà alla verifica dell’ esistenza dell’istituto di credito francese che appare quale emissario dell’ assegno , oltre a verificare se l’ importo di 50.000 euro corrisponde  a quello realmente emesso e risalire al destinatario per fare un controllo incrociato

 

Commenta!

cinque × 2 =