Il Comune di Cagliari presenta le iniziative di “E…state insieme 2017”

Da luglio a settembre il Comune ha attivato una serie di servizi gratuiti per gli over 65 e disabili adulti. In funzione un centro di ascolto, trasporti e corsi di ginnastica dolce

 di Antonio Tore

Da luglio fino a settembre inoltrato, gli over 65 e i disabili adulti del Capoluogo potranno avvalersi, come avviene da qualche anno, di “E… state insieme a Cagliari 2017”.

Le attività messe in campo dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con MondoX, sono le più disparate, ma tutte tenute insieme da un unico filo rosso: quello di aiutare i cittadini in difficoltà. Si va dal trasporto da e per il mare, ai corsi di ginnastica dolce e a diverse attività ricreative.

Dalle 9 a mezzogiorno e al pomeriggio, dalle 16 alle 18,30, è operativo tutti i giorni ( compresi i festivi) il Centro di Ascolto. Basta una telefonata allo 070-653315 e chi ha necessità può anche avere le informazioni sulle iniziative in programma, tutte gratuite, e prenotare il passaggio per raggiungere la spiaggia.

A spiegare i dettagli di “E… state insieme a Cagliari 2017” è stato l’assessore alle Politiche sociali e Salute Ferdinando Secchi, il quale ha confermato l’obiettivo che gli anni passati si era imposto con il programma di “Estate Solidale”, ovvero “facilitare la vita ai cittadini più vulnerabili”. Inoltre, grazie alla “sinergia con tutti gli attori del Terzo settore, i Centri di Quartiere e le associazioni che lavorano in sussidiarietà con il Comune, sono già in campo anche una serie di attività di socializzazione rivolta ai bambini e ragazzi”, ha concluso il rappresentante della Giunta Zedda. Infatti, per i più giovani nei Centri di Quartiere di via Brianza, di piazzetta Savoia e della Municipalità di Pirri, sono già disponibili laboratori, attività di animazione e di gioco che prevedono anche escursioni nei luoghi della città e al mare.

Coinvolta ancora una volta la Marina Militare che nello stabilimento del Poetto accoglierà i ragazzi. Con l’assessore Secchi, oltre ai rappresentanti dei Centri di Quartiere, al presidente del Consiglio della Municipalità, Paolo Secci, e Pierluigi Serra di MondoX, era presente anche il dirigente del Servizio Politiche sociali.

“La direttiva dell’Amministrazione comunale di Cagliari – ha detto Antonella Delle Donne – è quella di svolgere e sempre nuove iniziative, strutturate e programmate anche per più anni, a tutela delle persone più fragili”. Da qui l’invito a “far pervenire entro il 15 settembre proposte su eventuali attività e servizi utili non ancora presenti sul territorio”. Per farlo chiunque può inviare una email al seguente indirizzo di posta elettronica: servizi.sociali@comune.cagliari.it .

Leggete la locandina con le iniziative

84f733f56727c38b4368948f4eb27a5c

 

Commenta!

9 + 15 =