Ex Ati-Ifras:  Incontro per il  reimpiego dei lavoratori dell’Area Parco Geominerario

Sono intervenuti, oltre al titolare degli Affari Generali, i rappresentanti di tutte le sigle sindacali e degli enti e strutture regionali con specifiche competenze nella gestione di questa fase di transitoria.

 redazione

Si è svolto oggi, a Cagliari, nella sala riunioni dell’assessorato degli Affari Generali, sotto il coordinamento dell’assessore Filippo Spanu, l’incontro del Tavolo Partenariale per l’attuazione delle politiche di reimpiego dei lavoratori dell’Area Parco Geominerario provenienti dall’ex Bacino Ati-Ifras.

Sono intervenuti, oltre al titolare degli Affari Generali, i rappresentanti di tutte le sigle sindacali e degli enti e strutture regionali con specifiche competenze nella gestione di questa fase di transitoria.

Al centro della discussione le questioni legate ai contratti da applicare e alle modalità di inquadramento dei lavoratori impegnati nei progetti attuati da enti e comuni.

Si è deciso, in un clima di condivisione, di mantenere in vigore, per i lavoratori inseriti nell’ambito di Igea, il contratto del settore minerario e, per tutti gli altri,   di utilizzare il contratto nazionale del Terziario, Servizi e Commercio.

“Vogliamo completare questa fase – ha sottolineato l’assessore Spanu –  nel tempo più breve possibile per dare maggiori certezze a tutti gli addetti. Nell’inquadramento dei lavoratori assunti con il contratto del Terziario, Servizi e Commercio  occorre fare riferimento a tre punti fondamentali: esperienze maturate, omogeneità contrattuale e continuità reddituale. A breve porterò all’attenzione della Giunta una delibera che, oltre a fare il punto sui risultati del lavoro svolto dal Tavolo, costituisca un orientamento in merito all’inquadramento del personale”.

Intanto va avanti, secondo il programma prefissato, il piano di inserimento dei lavoratori, con contratti a tempo determinato, negli enti, nei comuni e nei Consorzi.

 

Commenta!

20 + nove =