“Giochi, giocattoli e giorni lontani”: antologia ad Assemini

“Giochi, giocattoli e giorni lontani” è il titolo dell’antologia il cui reading si svolgerà Venerdì 23 Marzo, alle 18.00, nella Biblioteca Comunale in via Cagliari 16 con ingresso completamente libero e gratuito.

di Antonio Tore

 

Organizzata dall’Assessorato alla Cultura, la presentazione del libro, che avrà anche un intermezzo musicale del Maestro di Launeddas, Antonello Ghiani, sarà un modo per rivivere tutto ciò che il gioco significa nelle esperienze di ciascuno.

“Giochi, giocattoli e giorni lontani” è un titolo che invita a guardarci dentro, a risvegliare ricordi, esperienze, emozioni sopite. Riemergono avvenimenti che pensavamo d’aver chiuso in un archivio, alcuni belli, altri meno. Farci i conti significa ammettere che del tempo è trascorso, che siamo cambiati, cresciuti, maturati. Può farci piacere, ma da qui a condividerli…
Il gioco più grande, contenuto tra le pagine del libro, è quello della verità che s’intreccia con la fantasia, in maniera così naturale che è difficile, alla fine di ogni racconto, giurare che quello che abbiamo letto sia accaduto realmente, oppure no.

Il merito è degli autori, che riescono a confonderci ad arte, lasciandoci con l’unica certezza che le emozioni che hanno saputo evocare sono vere, sperimentate o sperimentabili. Del resto, la bravura dello scrittore è appunto quella di rendere credibile ciò che inventa, e di rendere misterioso ciò che appartiene realmente ai suoi giorni.

Commenta!

2 × uno =