Giunta: approvato percorso di rioccupazione per i lavoratori del “Parco Geominerario storico e ambientale della Sardegna”

In attuazione alla legge regionale 34, adottata dal Consiglio Regionale a dicembre del 2016, previste numerose attività con percorsi di riallineamento delle competenze, azioni collegate da concludersi entro il prossimo 1 marzo.

redazione

La Giunta regionale ha approvato oggi una delibera di indirizzo che dà attuazione alla legge regionale 34, adottata dal Consiglio Regionale il 22 dicembre del 2016, con cui è stato disegnato un percorso di rioccupazione per i lavoratori del “Parco Geominerario storico e ambientale della Sardegna”.
L’atto della Giunta – proposto dalla Presidenza di concerto con gli assessori del Lavoro, dell’Industria e degli Enti Locali – prevede un insieme articolato di attività (profilazione dei lavoratori, eventuali percorsi di riallineamento delle competenze, azioni collegate) da concludersi entro il prossimo 1 marzo.
Tali attività sono preliminari alla assunzione a termine dei lavoratori presso società in house ed enti pubblici, durante il “periodo ponte” che intercorre fino alla conclusione delle procedure ad evidenza pubblica attraverso cui verrà individuato il soggetto imprenditoriale a cui sarà affidato il nuovo Piano del Parco geominerario storico e ambientale della Sardegna. Tale soggetto dovrà farsi carico degli stessi addetti attualmente parte del bacino occupazionale.
La Giunta, con la delibera adottata oggi – frutto del lavoro di un gruppo interassessoriale con il coordinamento della Presidenza della Regione – onora l’impegno assunto con le organizzazioni sindacali territoriali nell’accordo stipulato lo scorso 30 dicembre.
Il contenuto della delibera adottata dall’esecutivo sarà presentato nel dettaglio alle organizzazioni sindacali in un incontro già convocato per lunedì prossimo, 16 gennaio, a Cagliari.

Commenta!

2 × due =