Intesa Governo-Regione per La Maddalena

Firmato il protocollo di intesa per la bonifica e il rilancio della Maddalena. L’ex Arsenale torna alla Regione. Nuove prospettive per l’occupazione e il lavoro nella zona.

di Antonio Tore

Il presidente della Regione, Francesco Pigliaru, ha firmato questa mattina a Palazzo Chigi l’accordo con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni per la riconsegna alla Regione dell’ex Arsenale della Maddalena.

La struttura era in stato di abbandono dopo che il G8 del 2009, fissato a La Maddalena, era stato dirottato all’Aquila.

Pigliaru ha parlato dell’accordo odierno  come di una “giornata molto importante, anche perché permetterà alla Regione di procedere con le bonifiche e al rilancio dell’intera area maddalenina”. Il governatore, nel ringraziare il governo per la decisione nel voler risolvere la situazione di La Maddalena, ha aggiunto: “Ci sono molte risorse finanziarie da investire, per creare lavoro, occupazione e benessere”.

Dal suo canto, il presidente del Consiglio ha parlato di “un accordo importante perché si sblocca una situazione ferma da troppo tempo e si danno prospettive di richiamo, per la bellezza della zona, per il turismo e per la nautica di diporto. E’ una buona notizia per la Sardegna e l’Italia”.

Gentiloni ha ricordato che questa firma avviene in una settimana molto importante per gli accordi tra il Governo e la Regione Sardegna: “Questa settimana si sono concluse importanti intese per la ripresa della attività all’Alcoa, ad esempio, Il Governo scommette su quella che nel mondo è la vocazione della Sardegna ovvero il turismo e, contemporaneamente, sull’industria con l’obiettivo di un futuro compatibile con l’ambiente e questo ha valore per la lavorazione dell’alluminio, ma anche per la chimica e l’energia” . Il futuro deve parlare questa lingua, la lingua della bellezza e dare una prospettiva con l’innovazione tecnologica”, ha concluso il presidente del Consiglio.

 

 

 

 

 

Commenta!

14 + tredici =