Iscol@:  dalla Regione piano straordinario con 3,8 milioni per interventi in 54 scuole

Mandato a Cassa Depositi e Prestiti di trasferire a Province e Comuni 3,8 milioni di euro per 54 interventi di manutenzione straordinaria in altrettanti istituti superiori della Sardegna

di Antonio Tore

 Novità importante per Iscol@, il piano straordinario promosso dalla Giunta e finalizzato alla riqualificazione e al miglioramento delle infrastrutture scolastiche. L’Unità di Progetto, istituita presso la Presidenza della Regione, ha dato mandato a Cassa Depositi e Prestiti di trasferire a province e comuni 3,8 milioni di euro per 54 interventi di manutenzione straordinaria in altrettanti istituti superiori della Sardegna. I 3,8 milioni rientrano nel contratto di prestito stipulato dall’Unità di Progetto e da Cassa Depositi e Prestiti per una cifra di oltre 32 milioni di euro indirizzata alla realizzazione di opere nel campo dell’edilizia scolastica.

 Circuito virtuoso. Con i 3,8 milioni di euro viene raggiunto un traguardo di grande rilievo: è infatti possibile coprire spese già effettuate dagli enti locali o assegnare immediatamente le risorse a favore delle imprese che hanno concluso i lavori. Si mette in moto così un circuito virtuoso con positive ricadute non solo per il mondo della scuola, che vede innalzarsi, in spazi confortevoli e moderni, il livello complessivo dell’offerta formativa, ma anche per gli enti locali e per il sistema delle imprese.

Interventi in Ogliastra.  Con le nuove risorse vengono migliorati lo stato e la qualità degli istituti superiori dell’Ogliastra per i quali, negli ultimi anni, erano stati segnalati problemi e criticità. In particolare i lavori hanno riguardato il polo scolastico di Lanusei con i licei classico e scientifico, l’istituto d’Arte e l’istituto tecnico per geometri. Sempre in Ogliastra una quota delle risorse disponibili è stata destinata al liceo scientifico di Jerzu.

Gli altri territori. Analoghi interventi di manutenzione straordinaria, risanamento, messa in sicurezza e efficientamento energetico hanno interessato edifici scolastici degli altri territori dell’isola: dalla Gallura alla provincia di Sassari, al nuorese, alla provincia di Cagliari.

Iscol@, l’obiettivo. Il principale obiettivo del progetto Iscol@, secvondo la  Giunta guidata da Francesco Pigliaru, è quello di creare un ambiente scolastico in grado di adattarsi alle molteplici esigenze degli studenti e aperto alle nuove tecnologie e all’innovazione. Il programma, che è in fase avanzata, prevede sia interventi di costruzione di nuovi edifici, riqualificazione e ampliamento che interventi di messa in sicurezza. Entro il mese saranno inoltre resi noti i dieci progetti selezionati per le Scuole del nuovo Millennio.

Commenta!

10 − quattro =