Erriu: Rete in fibra ottica strategica contro lo spopolamento in Sardegna

A breve la seconda fase di intervento che porterà la banda larga in 313 Comuni dell’isola

di sergio Atzeni

“La realizzazione della rete in fibra ottica in 313 Comuni della Sardegna è un intervento fondamentale per lo sviluppo delle aree rurali della Sardegna. È una delle azioni più importanti nel quadro delle politiche messe in campi dalla Giunta per contrastare lo spopolamento delle zone interne”. Lo ha dichiarato l’assessore degli Enti locali Cristiano Erriu che, in videoconferenza, è intervenuto, in rappresentanza del presidente Francesco Pigliaru, alla riunione della Commissione speciale per l’Agenda Digitale.
“La gran parte dei servizi della pubblica amministrazione passa ormai per la rete internet. La possibilità di avere connessioni veloci costituisce un sicuro vantaggio per cittadini e operatori economici. La Giunta Pigliaru ha da tempo puntato sullo sviluppo capillare della banda ultralarga e ha stanziato ingenti risorse per ridurre il divario digitale tra i territori”, ha spiegato Erriu.
L’Esecutivo, in anticipo rispetto alle altre Regioni, ha dato il via, con risorse pubbliche, agli interventi nelle aree svantaggiate, nelle quali gli operatori privati hanno deciso di non intervenire. Il progetto è in una fase avanzata. In 14 Comuni i lavori sono stati completati con collaudi già effettuati o pianificati nelle prossime settimane.
“La Giunta guidata da Francesco Pigliaru – ha aggiunto l’assessore degli Enti Locali – è pronta a intervenire nelle altre aree in cui è necessario realizzare progetti analoghi. È in corso I’interlocuzione con il Governo per definire tempi e modalità degli interventi”.
Intanto oggi la Commissione speciale per l’Agenda Digitale della Conferenza delle Regioni e Province Autonome ha nominato all’unanimità Mattia Spiga, funzionario tecnico della Direzione generale degli Affari generali e della Società dell’informazione, rappresentante nel Gruppo di lavoro del Progetto SIOPE+. Il progetto prevede la definizione delle regole di interconnessione fra le banche dati contabili delle Pubbliche Amministrazioni a livello centrale e locale, attuando l’integrazione delle informazioni di fatturazione e pagamento al fine di monitorare e migliorare i tempi di pagamento dei debiti commerciali.

​

Commenta!

5 + 19 =