Le delibere della Giunta regionale

La Giunta regionale, riunita a Villa Devoto con il presidente Francesco Pigliaru, ha proceduto ad adottare diverse delibere, riguardanti sia nomine di alcune figure professionali sia norme riferiti ai campi del lavoro, della cultura, della programmazione e bilancio, enti locali e ambiente
di Antonio Tore 
Su proposta dell’assessore della Programmazione e del Bilancio, Raffaele Paci, è stato nominato il revisore dei conti dell’Agenzia Sarda delle Entrate. Si tratta di Angelo Capula, 68 anni, a lungo dirigente dell’Agenzia delle Entrate.

 LAVORO – Su proposta dell’assessora Virginia Mura, la Giunta ha approvato una delibera che stabilisce criteri e modalità di partecipazione ai contributi per il potenziamento economico delle cooperative e dei loro consorzi, per l’annualità 2018. Poche le novità stabilite nel provvedimento, visto che la disciplina vigente, già rinnovata nel 2016, ha dato finora miglioramenti rilevanti rispetto al passato nella celerità della spesa, con durata media inferiore all’anno, e nella qualità dei pagamenti, che nel 2017 hanno raggiunto il 99,45% dell’importo stanziato, la percentuale più alta mai raggiunta negli ultimi decenni.

Tra i pochi ritocchi inseriti, l’arco temporale per le spese ammissibili ai fini del contributo viene esteso dal 1° gennaio 2016 al giorno prima della data di avvio della presentazione delle domande. Viene inoltre fissato in trenta giorni il termine minimo tra la data di pubblicazione del Bando e la presentazione delle domande e ridotta la percentuale di contributo a fondo perduto dal 60% al 50%.

La Giunta, inoltre, sempre su proposta della titolare del Lavoro, ha disposto il riconoscimento dell’Associazione “Casa di Sardegna” di Saragoza, in Spagna. Nominato anche il direttore dell’Aspal, l’Agenzia sarda per le politiche attive per il lavoro: è stato confermato fino alla fine della legislatura Massimo Temussi.

CULTURA – “Un giorno tutto questo” è il titolo scelto per la XXXI edizione del Salone del Libro di Torino, manifestazione che si terrà dal 10 al 14 maggio. Su proposta dell’assessore Giuseppe Dessena, di concerto con l’assessore dell’Agricoltura Pier Luigi Caria e dell’assessora del Turismo Barbara Argiolas, la Giunta ha dato il nulla osta alla partecipazione della Regione Sardegna. Per la promozione dell’immagine dell’isola al Salone internazionale, con eventi che vadano oltre l’editoria parlando di cultura e futuro in maniera ampia e inclusiva, l’esecutivo ha stanziato 40mila euro. I tre assessorati porteranno allo stand torinese una immagine della Sardegna che, passando in primis dalla promozione dei prodotti editoriali, entri in sinergia con ciò che i libri raccontano: l’ambiente, il territorio, le eccellenze culturali, turistiche ed enogastronomiche, il tutto attraverso eventi dedicati. Sempre su proposta dell’assessore Dessena è stato inoltre approvato dalla Giunta in via preliminare il programma delle iniziative de Sa die de Sa Sardigna 2018, dedicata quest’anno ai settanta anni di Autonomia e allo Statuto Speciale.

PROGRAMMAZIONE E BILANCIO – La Giunta ha dato il nulla osta all’esecutività dell’approvazione del bilancio di previsione di Sardegna Ricerche, come proposto dall’assessore Raffaele Paci.

ENTI LOCALI – Approvata la delibera con cui la Regione cede 50 milioni di spazi finanziari a Comuni, Province e Città metropolitana della Sardegna. Sarà così possibile per gli enti locali spendere gli avanzi di amministrazione bloccati dai vincoli del pareggio contabile. Gli spazi dovranno essere destinati a investimenti o al pagamento di debiti fuori bilancio derivanti da sentenze passate in giudicato. Nei giorni scorsi la Conferenza permanente Regioni-Enti locali aveva espresso un parere positivo alla proposta degli assessori degli Enti locali Cristiano Erriu e del Bilancio Raffaele Paci, il cui assessorato ha stanziato i 50 milioni.

La Giunta ha poi nominato Salvatore Bellisai commissario straordinario per la provvisoria gestione del Comune di Narbolia. Il provvedimento si è reso necessario in seguito alle dimissioni rassegnate dal sindaco e da sette consiglieri comunali. Bellisai, ex segretario comunale, gestirà l’Amministrazione sino all’insediamento degli organi ordinari. Il presidente Francesco Pigliaru dispone con proprio decreto l’atto formale di scioglimento del Consiglio e la nomina del commissario.

AMBIENTE – Su proposta dell’assessora della Difesa dell’ambiente Donatella Spano, l’Esecutivo ha deciso di avviare una collaborazione con il Centro Studi Beccaccia Sardegna e l’Ente nazionale cinofilia italiana (Enci), per lo sviluppo di progetti inerenti gli indirizzi in ordine all’organizzazione dei monitoraggi della beccaccia (Scolopax rusticola) nelle aree di svernamento durante la stagione venatoria (raccolta ali) e mediante cane da ferma da attuarsi nelle aree protette anche al di fuori del periodo venatorio.

La Giunta ha espresso l’intesa con la Capitaneria di Porto di La Maddalena sull’aggiornamento, per il periodo 2018 – 2020, del Piano di raccolta e di gestione dei rifiuti e dei residui del carico prodotti dalle navi che fanno scalo nel porto di Porto Massimo. Infine, giudizio positivo sulla compatibilità ambientale, condizionato al rispetto di prescrizioni, dell’intervento Parco Eolico “Santu Miali” ubicato nel territorio di Villacidro e Serramanna.

Commenta!

3 × uno =