Massidda: sistema crocieristico a Cagliari ideato nel 2011

Massidda (ex Presidente Autorità Portuale): “Solo ora si realizzano progetti ideati nel 2011. Il porto storico di Cagliari è uno degli scali più importanti del Mediterraneo”.

di Antonio Tore

“E’ una grande soddisfazione constatare che finalmente il lavoro che è stato iniziato già da ottobre 2011, come testimoniano gli articoli sulla presentazione del programma dell’epoca, sta proseguendo. Il porto storico di Cagliari sta crescendo enormemente per le crociere e la scelta coraggiosa, e da alcuni contestata, del trasferimento delle navi da crociera (con realizzazione di un nuovo terminal) nel molo Rinascita si sta rivelando vincente e decisiva. L’aumento e la modernizzazione dei servizi per il crocierismo hanno portato Cagliari a diventare uno degli scali più importanti del Mediterraneo. E’ poi con piacere che rilevo la condivisione della mia idea di recuperare i silos per destinarli a un progetto turistico portuale”.

E’ il commento dell’ex presidente dell’Autorità portuale Piergiorgio Massidda sull’intesa siglata tra stati generali del porto, Comune e Sogaer e sui risultati relativi all’approdo dello scalo cagliaritano: “Sono felice che si sia compresa l’importanza di una sinergia tra aeroporto e sistema portuale per la realizzazione di un hub crocieristico e diportistico. L’utilizzazione del Molo Rinascita, il terminal crociere, il recupero dei silos e il binomio con l’aeroporto possono stabilizzare e accrescere l’afflusso turistico, con un grande ritorno economico e lavorativo per il sud Sardegna – conclude Massidda – Unica amarezza è che siamo nel 2018, ma questo progetto si sarebbe potuto concretizzare già da anni”.

Commenta!

3 × quattro =