Mercoledì mense chiuse  del comando militare di Capo San Lorenzo e Perdasdefogu  

Redazione

Scioperano mercoledì i lavoratori delle mense del comando militare di Capo San Lorenzo e Perdasdefogu  contro il tentativo della ditta Innova – che si è aggiudicata l’appalto a maggio scorso – di ridurre gli orari di lavoro, nonostante gli accordi sottoscritti e le stesse esigenze dei committenti.

“Il verbale di accordo firmato quando Innova è subentrata nell’appalto – ricorda la Filcams –  prevedeva la garanzia del mantenimento dei posti di lavoro alle stesse condizioni economiche e normative, perciò non è accettabile che oggi l’azienda cerchi di scaricare i costi sulle spalle del personale riducendo l’orario di lavoro”.

Anche in un recente incontro tra il sindacato e la stazione appaltante, è emerso che non ci sono le condizioni per la riduzione. Da qui lo sciopero proclamato mercoledì e l’appello della Filcams di Cagliari e Ogliastra, che chiedono con forza che le condizioni rimangano invariate, anche con l’obiettivo di preservare da ulteriori situazioni di disagio lavoratori che già si trovano in difficoltà.

Commenta!

1 × cinque =