Monastir, Fluorsid: anche il Gruppo di minoranza si unisce alle preoccupazioni dell’amministrazione sul sequestro della Cava in Località Tistivullu

Di Maria Cristiana Ardu

Il gruppo di minoranza “Monastir il paese che vorrei” costituito da Modesto Fenu, Giuseppe Cinus, Giovanni Battista Loi e Silvia Cinus, ha appreso con preoccupazione la notizia del sequestro della cava Tistivullu (nota cava Bollani” nel territorio di Monastir) in seguito alle indagini sul caso Fluorsid.

Alla luce della convocazione del consiglio comunale a porte chiuse da parte del sindaco per lunedì 22 maggio, dà fin da subito disponibilità ad approfondire questa vicenda a fianco della maggioranza per il bene del paese e a tutela del suo territorio.

Commenta!

sette − 3 =