Monastir: patate a più non posso nei due giorni della  sagra

redazione

La sagra della patata sabato 17 e domenica 18 marzo vedrà la degustazione  dei tuberi più diffusi al mondo cucinati da degli esperti.

Degustazioni e show cooking, ma anche animazione e folklore con la sfilata delle maschere simbolo di Ottana, i Boes e Merdules, che sfileranno per tutto il paese.

Tanti gli espositori presenti  provenienti da tutta la Sardegna con i loro prodotti ed  esposizioni agroalimentari, dolciarie, artigiane e hobbistiche e  street food.
Questo che segue  il programma:

Sabato 17 marzo 2018

Ore 11:00 Convegno sul settore pataticolo presso la sala consiliare
Ore 16:00 Apertura Villaggio espositivo con esposizioni agroalimentari, dolciarie, artigiane e hobbistiche, street food
Ore 18:00 Inaugurazione ufficiale Sagra con le Autorità, le Istituzioni locali con la presenza della banda musicale di Monastir e il gruppo folk Janas di Monastir
Ore 19:00 Sfilata di costumi e maschere della tradizione sarda con gli Urthos e Buttudos di Fonni
Ore 20:00 Degustazione pietanze e portate a base di patate locali a cura della Pro Loco di Monastir e degli chef Francesco Zucca, Manuele Fanutza e Tony Porseo e delle attività locali
Ore 20:30 Musica dal vivo

Domenica 18 marzo 2018

Ore 10:00 Apertura Villaggio espositivo con esposizioni agroalimentari, dolciarie, artigiane e hobbistiche, street food
Ore 11:30 Sfilata di costumi e maschere della tradizione sarda. Con noi Mamuthones e Issohadores dell’associazione Atzeni di Mamoiada
Ore 13:00 Degustazione pietanze e portate a base di patate locali a cura della Pro Loco di Monastir e degli chef Francesco Zucca, Manuele Fanutza e Tony Porseo e delle attività locali
Ore 13:30 Esibizione live del Maestro Agus
Ore 15:30 Premiazione del contest culinario
Ore 18:00 Show con la musica anni ’80 e ’90, sul palco suonano contemporaneamente Dario Prefumo, Cesare Monni e Sandro Murru
Ore 20:00 Degustazione pietanze e portate a base di patate locali a cura della Pro Loco di Monastir e degli chef Francesco Zucca, Manuele Fanutza e Tony Porseo e delle attività locali

 

 

 

Commenta!

dieci − 4 =