Piste ciclabili cagliaritane senza bici e ciclisti

i ciclisti interessati a spostarsi in centro pedalando non esistono ancora o il loro numero è talmente esiguo che nessuno riesce a vederli

redazione

Sembra ormai palese che le piste ciclabili cagliaritane non abbiano convinto i residenti a usare le bici per andare al lavoro o girare per la città lasciando le auto nel garage.
Potete rimanere anche qualche ora per controllare quanti ciclisti passino nelle piste ciclabili cagliaritane ma riuscirne a vedere qualcuno è sempre un terno al lotto.
Pare proprio che le bici evitino le piste realizzate con tanta cura in pieno centro dall’amministrazione comunale in carica. Eppure tanti amano la bicicletta però è anche vero che vederli circolare in centro città nelle ore lavorative nelle piste è proprio difficile.
Allora i ciclisti interessati a spostarsi in centro non esistono ancora o il loro numero è talmente esiguo che nessuno riesce a vederli.
Certo gli amanti della bicicletta ci sono in città ma usano il loro mezzi a pedali solo nelle giornate in cui non lavorano o nelle feste comandate ma evitano il centro come pare logico.
Quindi quelle piste che hanno ristretto le carreggiate e creato qualche problemino alla circolazione, a giudicare dall’intensità in cui vengono frequentate, non servivano.
Cagliari evidentemente non è Amsterdam o Monaco e la bici viene usata per diporto lontano dal centro storico cagliaritano e quindi quelle piste ciclabili rischieranno di invecchiare per abbandono e non per usura.

Commenta!

1 × 5 =