A Su Planu la “Via Crucis” con anticipo di due settimane  sulla data usuale – Video

La via Crucis , che  rappresenta un momento di preghiera, di riflessione e un cammino penitenziale, viene celebrata di solito il venerdì  Santo ma è possibile  celebrarla anche in un  venerdì di Quaresima come è successo a Su Planu

 redazione

Una Via Crucis, anomala per quanto riguarda la data,  celebrata stasera  nel  quartiere   selargino,  quindi due  settimane prima di quella a  cui i fedeli erano  abituati per decenni dal parroco scomparso don Salvatore Scalas.

Il suo successore don  Giuseppe Camboni ha voluto celebrare l’importante processione  questa sera ma il pubblico,  forse non informato, non è stato certo numeroso come negli anni passati.

Se il nuovo parroco di Su Planu ha celebrato la  Via Crucis oggi è evidente che questo sia previsto anche se  non consueto.  La Via Crucis infatti, che  rappresenta un momento di preghiera, di riflessione e un cammino penitenziale, viene celebrata di solito il venerdì  Santo ma è possibile celebrarla anche in un  venerdì di Quaresima.

Su Planu quindi quest’anno  ha un record che è quello di aver celebrato per prima la Via Crucis, crediamo in Sardegna, ma certamente almeno nell’ambito della Città Metropolitana di Cagliari.

 

 

Commenta!

18 − sette =