Premio Antonino Murmura 2017 assegnato a Stefano Aru

Stefano Aru, allievo di Pietro Ciarlo e Andrea Deffenu, dottore di ricerca in Scienze giuridiche e borsista in diritto costituzionale al dipartimento di Giurisprudenza, si è aggiudicato il riconoscimento con l’opera “Sviluppo delle autonomie locali nel quadro delle riforme costituzionali

di Annalisa Pirastu

 

Oggi alle 16, il Salone Rosso dell’Istituto dell’Enciclopedia Treccani a Roma ospita la cerimonia di premiazione di Stefano Aru, lo specialista del dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Cagliari, vincitore del Premio nazionale “Antonino Murmura 2017”.

Stefano Aru ha presentato la tesi di dottorato, già discussa con lode, dal titolo, “Il difficile bilanciamento tra istanze unificanti e istanze autonomistiche nel rapporto fra Stato e Regioni”.

Il lavoro della tesi è volto a indagare il bilanciamento tra istanze unificanti e istanze autonomistiche nel rapporto tra Stato e Regioni.

Si analizza il concreto atteggiarsi del limite dell’interesse nazionale nel sistema costituzionale originario e gli strumenti di tutela delle esigenze unitarie nel modello costituzionale vigente. L’obiettivo  della ricerca – evidenzia il dottor Aru- è mostrare come sia difficile individuare un ragionevole punto di equilibrio tra istanze unificanti e istanze autonomistiche. Il rischio è che la tutela delle prime possa comportare un’irrimediabile compressione delle seconde e che gli strumenti di volta in volta adoperati dal legislatore, più che a garantire le esigenze di carattere unitario, siano orientati al perseguimento e alla tutela dell’indirizzo politico-governativo”.

Il significativo premio ottenuto da Stefano Aru, è maturato nella aule del polo giuridico, economico e politico dell’Università di Cagliari. Si ha conferma delle qualità di una scuola di alto profilo, annoverabile tra le migliori sia su scala regionale, nazionale che internazionale.

I professori Pietro Ciarlo, pro rettore per la Semplificazione e l’innovazione amministrativa e ordinario di diritto costituzionale nel dipartimento di Giurisprudenza, e Andrea Deffenu, ordinario di Istituzioni di diritto pubblico nel dipartimento di Scienze sociali e delle istituzioni, hanno seguito la stesura della tesi e saranno presenti alla cerimonia di premiazione.

 La giuria del premio Murmura è composta dal Presidente, Pietro Rescigno, Accademico dei Lincei, professore emerito a “La Sapienza di Roma”, già ordinario di Diritto civile; Luigi Ciocca, Accademico dei Lincei, banchiere ed economista Italiano, già vice direttore Banca d’Italia; Franco Gallo, Accademico dei Lincei, già ministro delle Finanze e presidente emerito Corte Costituzionale, attuale presidente dell’Istituto Enciclopedia Italiana; Cesare Mirabelli, presidente emerito Corte Costituzionale, già vice presidente del Csm e docente di Diritto ecclesiastico all’Università Tor Vergata; Damiano Nocilla, consigliere di Stato, già segretario generale del Senato, docente di Diritto comparato all’Università Luiss.

Il premio è indetto ogno anno dall’associazione “Pro Fondazione Antonino Murmura”, in memoria di Antonino Murmura,per ricordare l’intensa attività parlamentare e gli incarichi istituzionali del senatore scomparso l’8 dicembre 2014.

Murmura è stato presidente della Prima commissione affari costituzionali Senato, presidente del Comitato pareri della Prima commissione nelle legislature dal 1979 al 1992, Sottosegretario di Stato dei ministeri Marina mercantile e dell’Interno.

Commenta!

3 × 2 =