Quattro arresti per la rapina a “Le Petit Casinò”

Sgominata una banda di rapinatori che effettuava colpi nella provincia di Cagliari. Riconosciuti attraverso le riprese delle videocamere.

di Antonio Tore

La Squadra Mobile della Polizia di Stato ha arrestato Cristian Busonera di 45 anni, Carmelo Grasso di  46, Fabrizio Barabino 36enne e Bruno Atzeri di 44 anni, responsabili in concorso tra loro del reato di rapina gravata consumata a Sestu nel pomeriggio di ieri ai danni della sala giochi ”Le Petit Casinò”.

A seguito alle due rapine a mano armata consumate nella giornata di ieri, rispettivamente ai danni della ditta Elkom ad Elmas e della Sala giochi di Sestu (CA), esperti della Squadra Mobili ha analizzato i filmati presenti nei sistemi di video – sorveglianza al fine di identificare i possibili autori.

Nel corso degli accertamenti avviati immediatamente a seguito della rapina consumata ai danni della sala giochi di Sestu, attraverso una rivisitazione delle sembianze e delle modalità operative degli autori, gli investigatori hanno concentrato le indagini su alcuni pregiudicati locali che sono risultati avere profili compatibili con i personaggi inquadrati dal sistema di video-registrazione, installato presso la sala giochi di Sestu.

Le indagini si sono dirette su un gruppo criminale già noto ai poliziotti e capeggiato da Cristian Busonera e lo sviluppo investigativo posto in essere immediatamente ha consentito di individuare, in un capannone nella disponibilità di Bruno Atzeri,  il probabile covo del gruppo ed il loro rifugio localizzato a Soleminis in località Funtanabasciu.

I poliziotti hanno circondato la zona al fine di fare un ingresso coordinato all’interno dell’ampio cortile.

Poco prima di intervenire in forze, i poliziotti hanno notato un’autovettura Peugeot 206 di colore grigio con un soggetto a bordo che abbandonava frettolosamente la casa.

Gli investigatori si sono posti all’inseguimento che culminava con l’arresto dell’autovettura guidata da Fabrizio Barabino che, nel corso della fuga ha tentato di disfarsi di alcuni oggetti provento della rapina di Sestu.

Contestualmente altro personale della Squadra Mobile ha fatto irruzione all’interno del cortile dove sono stati rintracciati e bloccati gli altri tre soggetti coinvolti nella rapina.

Nel corso della perquisizione, eseguita anche con l’ausilio di personale del Gabinetto di Polizia Scientifica, sono stati rinvenuti abiti e guanti da lavoro.

Dalla comparazione effettuata rispetto alle registrazioni acquisite delle telecamere poste all’interno della sala bingo, è stata riscontrata un evidente compatibilità con gli abiti indossati durante la rapina dai due malfattori.

Le indagini proseguono in modo serrato da parte della sezione antirapina della Squadra Mobile al fine di verificare l’eventuale responsabilità degli arrestati anche in ordine alla rapina precedente ai danni della ditta Elkom e per altre ipotesi di rapine a mano armata consumate recentemente ai danni degli esercizi commerciali.

 

Commenta!

1 × cinque =