Quinto appuntamento alla Mem di  “Cagliari per Filo e per Segni”

Iniziativa organizzata dall’Associazione Culturale “La Pleiade”. L’obiettivo è quello di offrire agli studenti di Cagliari e hinterland, una visione di insieme e  una rappresentazione ideale di Cagliari  dal passato al presente  

redazione

Gli spazi della Cineteca, al primo piano della MEM,  Mediateca del Mediterraneo di Via Mameli a Cagliari, ospiteranno, giovedì 9 febbraio dalle 9 alle 13, la quinta edizione di “Cagliari per filo e per segni”, iniziativa organizzata dall’Associazione Culturale “La Pleiade”.

L’obiettivo della giornata è quello di offrire agli studenti delle scuole elementari e medie di Cagliari e hinterland, una visione di insieme, una ricostruzione organica in grado di evocare una rappresentazione ideale del capoluogo nel tempo, al fine di suscitare una appartenenza emotiva.
I ragazzi avranno la possibilità di scoprire la loro città attraverso la lettura di alcuni documenti tratti dall’Archivio Storico della MEM.
Le attività del laboratorio si articoleranno in varie fasi contraddistinte da un filo colorato: il rosso indicherà la Cagliari dal passato al presente in una attività con le piante e le carte della città, quello giallo l’esplorazione virtuale del territorio cittadino, mentre quello verde indicherà un percorso guidato tra le vie del centro storico. Il filo bianco, infine, contraddistinguerà il laboratorio artistico “Cagliari, la città dei ragazzi”.

Completano il programma alcuni giochi, individuali e a squadre, che animeranno la giornata e la mostra “Lascia un segno”.

Commenta!

6 + 4 =