Regione: La Quinta Commissione del consiglio approva il Testo Unico sul Turismo

Si è astenuta la minoranza. Nelle prossime settimane la discussione in Aula. Escursioni affidate anche a Forestas 

 di Antonio Tore

Via libera della Commissione “Attività Produttive” del Consiglio regionale, con l’astensione della minoranza, al Testo Unico sul Turismo. Il documento, nelle prossime settimane, sarà portato all’attenzione dell’Aula per l’approvazione definitiva. La nuova norma vede la luce dopo una lunga discussione che ha impegnato il parlamentino presieduto da Luigi Lotto per oltre un anno.

Il T.U. sul Turismo è la sintesi di 14 diverse proposte di legge, alcune di carattere generale, altre settoriali, presentate da maggioranza e opposizione.

L’obiettivo dichiarato della legge è promuovere e sostenere il turismo come settore produttivo prioritario per lo sviluppo socio-economico e sostenibile della Sardegna. La norma indica nel Piano strategico regionale lo strumento principe per orientare le politiche di settore e dettare le linee per l’esercizio delle funzioni di programmazione, indirizzo e coordinamento.

L’attuazione del Piano sarà affidata al DMO (Destination Management Organization), soggetto pubblico-privato che avrà il compito di individuare le modalità per la promozione turistica della Sardegna, aumentando la competitività di aree di interesse turistico attraverso azioni di marketing territoriale. Avrà inoltre il compito di elaborare un piano operativo annuale.

Particolare rilievo nella legge assume anche il concetto di diversificazione turistica. La Regione punta a estendere e orientare l’offerta verso le zone interne dell’Isola con la valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale. Tra le novità di rilievo la realizzazione di una rete escursionistica da affidare all’Agenzia Forestas.

Nella norma è presente, inoltre, la nuova classificazione delle strutture ricettive distinte in tre tipologie: alberghiere, all’aperto (campeggi villaggi turistici, etc.) ed extralberghiere (B&B, residence, case vacanze, ostelli,etc). Prevista, infine, una nuova disciplina per le agenzie di viaggio e turismo.

Soddisfazione per il via libera alla legge da parte del presidente della commissione Luigi Lotto che sarà anche il relatore in Aula, mentre la minoranza ha designato l’ex assessore al Turismo Luigi Crisponi.

“Il Testo, dopo una lunga discussione che ha coinvolto tutti gli operatori del settore e i soggetti istituzionali, vede finalmente la luce – ha detto Lotto – abbiamo costruito una norma organica che tocca tutte le questioni più importanti per lo sviluppo del settore. L’obiettivo è quello di rendere attrattivi tutti i territori dell’Isola coniugando mare, montagna, cultura e ambiente. Il testo tra pochi giorni sarà a disposizione dell’Aula. Speriamo in un’approvazione rapida”.

 

Commenta!

diciotto − 9 =