Sassari: secondo appuntamento per  “Diversity Management. Più opportunità verso il lavoro che cambia”

Obiettivo dell’incontro è illustrare i contenuti dell’Avviso della Regione Sardegna nell’ambito dell’Asse II del POR FSE Sardegna 2014-2020 – per la concessione di aiuti alle imprese che intendono attuare soluzioni organizzative capaci di coniugare competitività e inclusione, valorizzando le singole competenze

di Siro Zani

Secondo appuntamento con il ciclo di incontri su “Diversity Management. Più opportunità verso il lavoro che cambia”, domani a Sassari, a partire dalle 15, nella Sala Angioy del Palazzo della Provincia (in Piazza d’Italia 31).

Obiettivo dell’incontro è illustrare i contenuti dell’Avviso della Regione Sardegna (http://www.regione.sardegna.it/j/v/2644?s=1&v=9&c=389&c1=1385&id=65640) – finanziato nell’ambito dell’Asse II del POR FSE Sardegna 2014-2020 – per la concessione di aiuti alle imprese che intendono attuare soluzioni organizzative capaci di coniugare competitività e inclusione, valorizzando le singole competenze ai fini del miglioramento delle performance complessive. Valorizzazione, dunque, delle specificità e delle differenze – di genere, di provenienza, di cultura, di abilità – in un’ottica di innovazione e cambiamento.

Parteciperanno ai lavori l’Assessora del Lavoro Virginia Mura e la Responsabile del Settore politiche e servizi per il lavoro del Servizio Lavoro della Regione, Ilaria Atzeri.

Interverranno inoltre: Valentina Dolciotti, consulente e formatrice per le politiche d’inclusione, che porrà l’accento sul valore creato dall’inclusione, Giovanni Sanna dell’Associazione Italiana per la Direzione del Personale (Aidp) Regione Sardegna che illustrerà le potenzialità della gestione del Diversity Management, Maria Augusta Nicoli e Luigi Palestini dell’Agenzia sanitaria e sociale regionale Emilia-Romagna, che racconteranno l’esperienza dei servizi sanitari emiliani, e Patrizia Patrizi, docente di psicologia sociale giuridica dell’Università di Sassari, che presenterà alcune opportunità di restorative practice nell’ambito di riferimento.

Successivamente verrà ampliato il confronto sui contenuti dell’Avviso a cura dei referenti del Servizio Lavoro della Regione Sardegna, che saranno a disposizione per fornire tutte le informazioni utili.

Il terzo e ultimo incontro sul tema è previsto a Nuoro il 6 aprile.

 

 

Commenta!

cinque + sette =