Siccità in Sardegna ma la poca acqua degli invasi va in mare

In Sardegna c’è una grave siccità e dell’acqua preziosa contenuta nella diga del Maccheronis a Torpè per 400 mila metri cubi al giorno viene buttate in mare.

Risorse sprecate in una zona, tra Siniscola e San Teodoro,  che d’estate, è costretta a subire pesanti razionamenti a scopi agricoli. Sembra che l’acqua vada a mare  per un  banale motivo burocratico… Boh  

Commenta!

dodici + 19 =