Villacidro: Corsa in montagna anche per atleti paralimpici

 

Domenica 15 aprile a Villacidro si corre la Villacidro Skyrace.  Oltre alla 21 chilometri, è prevista una gara alla quale parteciperà il team paralimpico Fyourlimit, capeggiato dal wakeboarder Fabio Secci.

di Annalisa Piraastu

Grazie all’intermediazione tra il Commissario Straordinario Paolo Poddighe e il paralimpico anglosardo Fabio Secci, il CIP Sardegna sarà tra i sostenitori della Santu Miali Fast Hike, costola meno impegnativa della Villacidro Skyrace. Le manifestazioni podistiche prenderanno il via alle nove del mattino di domenica 15 aprile a Villacidro.

Percorsi che accomunano gli amanti della montagna e della natura da gustare a passo di corsa tra pendii e dislivelli importanti. L’appuntamento villacidrese vuole coinvolgere nuovi appassionati, soprattutto giovani.

Fabio Secci è conosciuto come un simpatico ed affabile ostinato wakeboarder. Il giorno 15 Secci sposterà nei sentieri boschivi l’ipotetica asticella da sollevare in un polmone verde intricato e ricco di insidie. Lo fa con il team Fyourlimit composto da Lino Cianciotto, Francesco Falqui e Mario Cabriolu. Con loro anche alcuni amici. La Santu Miali Fast Hike si consolida in una distanza di dieci chilometri con 800 metri di dislivello positivo e negativo.

Domenica 15 in Piazza Lavatoio, a Villacidro, sarà possibile recarsi presso lo stand Fyourlimit dove verranno presentate le attività paralimpiche che Fabio sviluppa con il supporto della delegata regionale Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard Monica Vargiu, il Cip Sardegna, Alps Italia e Porzio Group.

“Insieme al Margiani Team ASD si è pensato di creare un percorso meno complesso e consono alle esigenze dei para atleti” dice Fabio.

Commenta!

3 × 5 =