X Factor ci consegna una stella che si chiama Luna

 

di Annalisa Pirastu

Che la classe e il talento non siano acqua ce lo ha ampiamente dimostrato Luna Melis: una voce strepitosa e una capacità di tenere il palco non comune.

Necessariamente succinta la biografia di Luna che può solo raccontare 16 anni di età. Luna infatti  è nata il 15 gennaio 2002 a Uta, in provincia di Cagliari. Frequenta il terzo anno del liceo linguistico. E’ fidanzatissima e su Instagram non lesina le foto con il suo ragazzo che pare sia di origini americane .

Ma il punto centrale, il filo conduttore della sua vita è la sua grande passione e il suo talento per la musica.

Comincia a muovere i primi passi nel 2013 quando si presenta al programma tv “Io Canto” dove, sotto la guida di Claudio Cecchetto, conquista il terzo posto. Nel 2017 partecipa alle audizioni di “Sanremo Young” ma senza successo. Lo stesso anno compare al programma della 5 “Tra sogno e realtà”, in una ricerca di affermazione a cui la spinge il suo talento.

Quello che sino ad ora covava sotto le ceneri però, scoppia in tutta la sua forza in questa edizione di  X Factor.

Viene scelta da Manuel Agnelli ed inserita nella squadra Under Donne e si esibisce con Black Widow di Iggy Azalea e Rita Ora.

Alle audizioni porta un mash up di due versioni di Bang Bang di Dua Lipa e di Jessie J. al quale il pubblico reagisce con una standing ovation. Agli home visit Agnelli non ha timore di assegnarle Monster di Kanye West. Approda ai live e mette i brividi mentre canta E.T. di Katy Perry e poi interpreta magistralmente God is a woman di Ariana Grande.

Canta, fa rap in inglese, suona il pianoforte e dispiega nell’etere la sua voce che è fra le più stupefacenti di questa edizione di X Factor.

Non ha vinto X Factor ma questo…… è solo l’inizio.

Commenta!